Gianfilippo Di Clemente

Vai al mio profilo / Se mi conosci votami

Consulente finanziario

Top MoneyController Financial Educational Awards
MoneyController Financial Educational Award
Consulenti Finanziari Autonomi Indipendenti
Roma
Fino a € 20MLN
Oltre a 10 anni
Laurea specialistica
48 anni
818
21/11/2022

Vai al mio profilo

107 post - 50.132 letture


PROBLEMI NEL SETTORE BANCARIO

  • 237
  • 0
  • Consulenti finanziari indipendenti
Scritto il 02.02.2024

Il riemergere di problemi nel settore bancario è lo sviluppo più significativo in atto in questo momento. Ciò segue quasi perfettamente il copione che abbiamo visto nel 2008. Nella consueta sequenza di eventi, un problema ne innesca un altro, portando a un effetto a cascata che si evolve in un problema più significativo, rendendo necessario l’intervento del governo per affrontare i problemi. Nonostante il fatto che, nel 2023, 4 istituti finanziari in fallimento detenessero collettivamente più asset dell’intera crisi bancaria durante la crisi finanziaria globale (GFC), è importante sottolineare che allora oltre 150 istituti fallirono. Questa reazione a catena sembra essere nelle sue fasi iniziali, soprattutto se il programma di finanziamento a termine bancario è effettivamente destinato a concludersi l’11 marzo. Fondamentalmente, queste sfide evidenziano il ruolo della Federal Reserve come prestatore di ultima istanza, sottolineando la crescente importanza per gli investitori di possedere beni materiali in questo ambiente.

Continua a leggere

LA LIQUIDAZIONE EVERGRANDE E LA POLITICA ESPANSIVA DELLA BANCA CENTRALE CINESE

  • 257
  • 1
  • Mercati finanziari / economia
Scritto il 29.01.2024

Lo ha stabilito un tribunale di Hong Kong hashtag# Evergrande , il più grande della Cina hashtag# promotore immobiliare  , deve essere liquidato. Oggi il titolo è sceso di un altro 20% in seguito alla notizia e le negoziazioni sono state interrotte. Evergrande è ora considerato il promotore immobiliare più indebitato al mondo. Ciò avviene in un momento in cui l’indice immobiliare HY cinese è sceso dell’85% in 2 anni. La Cina  sta inoltre preparando centinaia di miliardi di stimoli economici oltre a prendere in considerazione il divieto delle vendite allo scoperto. Fonte: La lettera di Kobeissi. Ringrazio per il materiale Monchau C.H.Monchau Fonte: La lettera di Kobeissi

Continua a leggere

IL MOVIMENTO DI INTEL E QUANTO HA FATTO GUADAGNARE

Scritto il 26.01.2024

Intel $INTC perde il 10% dopo la chiusura degli utili dopo aver fornito indicazioni più deboli del previsto nella pubblicazione degli utili. Il movimento al ribasso ha cancellato 20 miliardi di dollari di capitalizzazione di mercato in sole due ore. Intel ha fornito una guidance per l’EPS nel primo trimestre del 2024 pari a 0,13 dollari, ben al di sotto delle aspettative di 0,34 dollari. Stanno anche guidando le entrate del primo trimestre del 2024 a $ 12,2 miliardi-$ 13,2 miliardi, al di sotto delle aspettative di $ 14,2 miliardi.  Il movimento, grazie al nostro software quantistico che ha previsto la vendita con ore di anticipo, ci ha portato 10%*leva 30= +300% in pochi secondi. La domanda diventa se questa debolezza sia un problema di Intel o un problema a livello di settore.  Ringrazio per il materiale C.H. Monchau e la Fonte: La lettera di Kobeissi

Continua a leggere

L’asse portante del mercato azionario mondiale

  • 227
  • 1
  • Mercati finanziari / economia
Scritto il 24.01.2024

Nel panorama del mercato azionario mondiale spiccano, in termini di capitalizzazione, i cosiddetti “Magnifici 7” (Alphabet, Tesla, Apple, Amazon, Microsoft, Nvidia, Meta). La loro capitalizzazione è ora più grande di tutta il mercato azionario cinese. Le azioni Magnificent 7 (USA) hanno ora una capitalizzazione di mercato maggiore dell'intero mercato azionario di qualsiasi paese non statunitense, compreso il mercato azionario interno cinese (azioni A). Questo vuole dire che sono un benchmark è quindi sono utili a comprendere l’andamento del mercato azionario mondiale.

Continua a leggere

TRA I MERCATI EMERGENTI L’INDIA STA SUPERANDO HONG KONG E SI STA DIMOSRANDO COME UN BUON CAVALLO DA METTERE IN PORTAFOLGLIO

Scritto il 22.01.2024

L’India, tra i paesi emergenti, sta venendo alla ribalta. E’ una paese giovane, con una importante cultura tecnologica, ancora soggetto a corruzione. Comunque, è un mercato ancora in parte “inesplorato” e sappiamo bene come negli affari chi prima si muove prende la fetta più grande. In particolare: l’India è destinata a superare Hong Kong per diventare il quarto mercato azionario più grande del mondo. Potrebbe accadere questa settimana, presupponendo che le traiettorie attuali restino valide.    Ringrazio per il materiale C.H. Monchau con Fonte: David Ingles, Bloomberg.  

Continua a leggere

LA CONVENIENZA NELL’INVESTIRE NEL MERCATO AZIONARIO AMERICANO

  • 211
  • 1
  • Formazione/Educazione Finanziaria
Scritto il 16.01.2024

I vantaggi dell'investimento a lungo termine nel mercato azionario (statunitense):  Ciascuno delle circa due dozzine di eventi mostrati di seguito ha causato una notevole quantità di preoccupazione (e di solito una notevole quantità di vendite dettate dal panico), ma attraverso guerre, omicidi, bancarotte e crolli, il mercato azionario statunitense ha sempre raggiunto nuovi massimi.  Ci vuole disciplina e resilienza per navigare in acque agitate quando si presentano. Negli investimenti, la disciplina e la pazienza nel non cambiare idea paga molto. Ringrazio T.C. Buderlmann di Bergos AG per il materiale.    

Continua a leggere

L’INFLAZIONE CHE POTREBBE SCATURIRE DALLA CRISI DEL MAR ROSSO

  • 317
  • 1
  • Mercati finanziari / economia
Scritto il 15.01.2024

Quella del Mar Rosso è una  Minaccia inflazione  : le interruzioni nel Mar Rosso hanno messo in crisi le catene di approvvigionamento globali e fatto lievitare i costi di trasporto. Gli Houthi hanno promesso una “grande” risposta agli attacchi aerei. L’Iran vince in ogni caso con gli attacchi aerei statunitensi sugli Houthi nello Yemen. Il costo dei trasporti container è già aumentato dall’inizio degli attacchi degli alleati. Questa è una variabile da tenere sotto controllo, nel bilanciamento dei portafogli.   Fonte: HolgerZ, Bloomberg Ringrazio C.H.Monchau per il materiale  

Continua a leggere

CAMBIAMENTI IN ATTO NEL MODELLO DI BUSNESS DEL MERCATO VALUTARIO

  • 280
  • 3
  • Mercati finanziari / economia
Scritto il 09.01.2024

Il “mondo multipolare” rimarrà un argomento importante nel 2024 poiché il ricablaggio del sistema commerciale globale crea rischi geopolitici e cambiamenti nei modelli di business che dureranno decenni. La quota del dollaro e dell'euro nelle riserve globali delle banche centrali è diminuita. Il biglietto verde ha rappresentato il 59,2% delle riserve valutarie allocate a livello globale nel terzo trimestre del 2023, in calo rispetto al 59,4% rivisto nel secondo trimestre, il più basso dal quarto trimestre del 2022. Anche la quota dell'euro nelle riserve è scesa al 19,6% dal 19,7%, mentre la partecipazione dello yen giapponese è salita al 5,5. % dal 5,3%. Fonte: HolgerZ, Bloomberg.   Ringrazio  C.H. Monchau  

Continua a leggere

E’ IN ATTO UN CAMBIAMENTO NEL MERCATO VALUTARIO

  • 193
  • 1
  • Mercati finanziari / economia
Scritto il 02.01.2024

Quando le obbligazioni del Tesoro cedono, l’asset che sostiene il valore di OGNI ALTRO asset inizia a essere scambiato come Dogecoin (criptovaluta), sai che qualcosa è cambiato. Non siamo più nel sistema del petrodollaro. Le obbligazioni sono ora un asset RISK ON. Proprio come le azioni. Questo NON dovrebbe succedere. Di solito, quando le azioni scendono, il denaro scorre verso le obbligazioni. Ciò accade SOLO nei mercati emergenti durante una crisi del debito sovrano. La politica monetaria della della Federal Reserve USA sta funzionando male!!! “Stampi i soldi” e perdi lo status di riserva globale?? E il controllo dei mercati?? “Money Game segnerà il più grande cambiamento valutario della storia”. Ringrazio C. Galizio e C.H. Monchau per il materiale.  

Continua a leggere

VIEW 2024 MERCATI FINANZIARI – DI CLEMENTE CAPITAL MANAGEMENT

  • 281
  • 2
  • Mercati finanziari / economia
Scritto il 30.12.2023

Prima di fornire le mie previsioni sul 2024, facciamo il punto della situazione economica e geopolitica attuale: -          Con una situazione deflattiva, la politica monetaria americana, della FED, non dovrebbe aumentare ulteriormente i tassi e per il 2024, a partire dal secondo semestre, dovrebbe diminuire i tassi di interesse. A distanza di 6 mesi, un anno, dovrebbe seguire la stessa traiettoria l’Europa con la BCE. -          Il prossimo anno avranno un impatto importante sui mercati le elezioni USA di novembre, e in seconda istanza le elezioni Europee di giugno. -          La situazione geopolitica è tesa, con i due fronti di guerra principali in Ucraina e in medio Oriente tra Israele e Hamas. Detto questo seguono le mie view per i mercati finanziari seguite da una breve spiegazione: Mercato azionario: Stabile oppure  Aumento          Con le elezioni USA in vista, il mercato azionario storicamente si è quasi sempre comportato bene aumentando le proprie valutazioni. Le incognite sono geopolitiche e guerre e potrebbero azzerare eventuali rally.    Mercato delle Materie Prime – Petrolio:      Rally        Le tensioni geopolitiche e il fronte di guerra in Medio Oriente potrebbero surriscaldare il mercato del petrolio con eventuali restrizioni o blocchi alla circolazione di petroliere. Mercato delle Materie Prime – Oro:    Aumento       Politica monetaria espansiva e tensioni geopolitiche potrebbero favorire un ulteriore apprezzamento dell’Oro. Mercato delle Obbligazioni:    Aumento        Le politiche monetarie ormai ferme ai valori attuali con prospettive di riduzione, potrebbero favorire un ulteriore apprezzamento delle obbligazioni del Tesoro USA e Europee. Mercato Valutario Dollaro: Stabile oppure Diminuzione           Per le stesse ragioni del punto precedente, si attende un indebolimento del dollaro che potrebbe interrompersi a Novembre con le elezioni USA e per inasprirsi fronti di guerre.  Mercato Valutario Euro:    Stabile      La BCE seguirà la banca centrale americana con un ritardo di 6 mesi un anno, nella politica di riduzione dei tasi e questo potrebbe fare vedere un euro poco mosso o in leggero ribasso.    Mercato delle criptovalute:     Rally          L’ormai imminente quotazioni di ETF in bitcoin di importanti case di investimento e l’halving del 2024 favoriranno un rally del bitcoin. Account Manager: ing. Gianfilippo Di Clemente

Continua a leggere

CON BUONA PROBABILITA' LE PERFORMANCE DELLE AZIONI AMERICANE SARANNO POSITIVE NELL'ANNO DELL'ELEZIONE DEL PRESIDENTE USA

Scritto il 27.12.2023

L'indice americano delle 500 aziende più importanti al mondo (SP500) ha chiuso in verde in 13 degli ultimi 15 anni di elezioni presidenziali americane con un guadagno medio del 10%. Le uniche 2 volte in cui è finito in rosso sono state la crisi finanziaria globale e la bolla delle dot com. Escludendo questi eventi, il guadagno medio annuo sarà del 15%. Ringrazio C.H.Monchau Fonte: Barchart, Morgan Stanley

Continua a leggere

Quanto ha performato il Dow Jones dal 1900 al 2023

Scritto il 20.12.2023

Dow Jones Industrial Average: numero di massimi storici (1900-2023) La tabella mostra per ogni anno il numero di giorni in cui l’indice DOW JONES ha raggiunto i massimi storici, superandoli. Dow ha chiuso ai massimi storici per cinque giorni di negoziazione consecutivi nel 2023, estendendo la sua serie di vittorie consecutive in  anni con almeno un massimo storico fino a 11. Il record dal 1989 al 2000 comprendeva dodici anni consecutivi con almeno un massimo storico. Ringrazio per il materiale Till Christian Budelmann di Bergos AG

Continua a leggere
Condividi