Community: ultime discussioni

[ INDIETRO ]

Abbiamo visto che le previsioni (finanziarie) non sono un fondamento per poter navigare in sicurezza, ma allora, come fare? Si resta per forza in balia delle onde (mercati)? Esposti ai diluvi? Il primo passo per risolvere un problema, e il porsi le domanda giuste, per cui ... sappiamo esattamente cos'è il risparmio? e perchè? risparmiamo? Non prendetela come una domanda generica, dandole una ri ...

Continua a leggere

Gr..exit???

Scritto da Ivan Giuliani il 09-03-2015
Categoria argomento: Consulenza finanziaria

Inizio di settimana movimentato per l'Euro-zona. Mentre la Banca centrale europea dà il via oggi al piano di quantitative easing, a Bruxelles si riuniscono i ministri delle Finanze della zona euro per discutere nuovamente del caso Grecia. L'Eurogruppo odierno dovrà approvare il pacchetto di riforme presentato settimana scorsa dal governo ellenico per ottenere l'estensione di aiuti fino a giugno, ...

Continua a leggere

Tra i vari indici per selezionare un Fondo Comune l’Information Ratio (IR) è quello che permette di valutare la capacità di gestione attiva di un gestore, più nel dettaglio come viene “remunerato” il rischio residuale aggiuntivo determinato da una strategia di stock picking o market timing, tesa ad ottenere un sovra-rendimento rispetto al mercato di riferimento (Benchmark): semplificando ...

Continua a leggere

CORRIERECONOMIA a pag. 22 Mercati chi incassa l`assegno di Draghi ecco come investire (e guadagnare) = Risparmi Così la cura Draghi arriverà nei nostri portafogli di Giuditta Marvelli In linea teorica le grandi favorite di questa manovra per metter fine all’inverno della crescita sono le azioni. Piazza Affari, da inizio anno, è già salita del 18%. Wall Street – a cui la timoniera della ...

Continua a leggere

SOLE 24 ORE a pag. 5 di Maximilian Cellino Da lunedì prossimo la Banca centrale europea inizierà ad acquistare obbligazioni per 60 miliardi di euro al mese, una parte dei quali in titoli di stato. E’ quindi normale per i risparmiatori chiedersi come comportarsi di fronte a questo elemento di novità. La scelta non è ovviamente banale, perché chi vendesse adesso realizza verosimilmente ...

Continua a leggere

Un attimo di attenzione prego e soffermiamoci sugli ultimi 4 anni: a qualcuno è venuto il sospetto che alcune affermazioni governative dal almeno un quinquennio siano quanto meno fuori luogo? Che so, tipo quella sulla riduzione delle imposte ad esempio? Ricordo alcune date per specificare il mio pensiero: sino al 31.12.2011: tassazione rendite finanziarie 12,5% dal 1.1.2012: tassazione rend ...

Continua a leggere

DALLA PARTE DELL'INVESTITORE

Scritto da paolo dossena il 02-03-2015
Categoria argomento: Investimenti

In questi ultimi anni di vacche grasse! Di ottimi rendimenti sui prodotti appartenenti alla categoria del risparmio gestito (fondi comuni, sicav ecc...), tutto è rimasto come prima. La certezza del rendimento, la sicurezza e protezione dei risparmi ha una sola ricetta = Consulenza finanziaria Super Partes. Una Consulenza Finanziaria Indipendente attraverso una Società d'Intermediazione Indipend ...

Continua a leggere

I due indici ALFA e BETA vanno affrontati insieme perché ci danno alcuni parametri utili per la scelta tra prodotti appartenenti alla stessa categoria, in relazione alla misura del rischio rispetto al mercato di riferimento e della capacità del gestore di generare extra rendimenti rispetto al mercato in cui opera. Il BETA misura appunto il comportamento di un fondo rispetto al suo mercato di ...

Continua a leggere

SOLE 24 ORE a pag. 2 di Walter Riolfi Se i mercati siano davvero nel pieno di un’altra bolla speculativa lo scopriremo fra sei mesi, fra un anno o forse più. Di certo è che le borse sono care sotto tanti aspetti, ma le obbligazioni hanno raggiunto valutazioni che mai s’erano viste in passato. Pur considerando l’anormalità di tassi ufficiali a zero o sotto zero, gli effetti perversi de ...

Continua a leggere

“Nel 2009-2010, dopo la grande crisi, il VAR di quasi ogni azione e bond indicava grossi rischi e imponeva prudenza, proprio quando quasi tutti i titoli quotavano a sconto. Oggi quegli stessi VAR indicano rischi minimi e invitano a comprare ai massimi storici. Si sa che la statistica è la scienza del pollo di Trilussa… Però c’è anche il fatto che le serie storiche di 5 anni utilizzate da ...

Continua a leggere

crea una nuova discussione CREA UNA NUOVA DISCUSSIONE
Aggiungi allegato
Pubblica il post
CHIUDI chiudi
Leggi i post per argomenti LEGGI I POST
PER ARGOMENTI

I post più visti oggi

01-04-2020 da Antonio Malandrino

Nuova Patrimoniale sui Conti Correnti?

Continua a leggere
03-04-2020 da Dario Casetti

Compromessi per prestito all’Italia

Continua a leggere

I post più visti nella settimana

30-03-2020 da Claudio Nari

Inizia la ripresa? No, è solo un rimbalzo.

Continua a leggere
05-11-2019 da Alessandro Albanese

Guadagnare tempo

Continua a leggere

I post più visti nel mese

19-03-2020 da M. Giovanna Sammatrice

Finanza NON sostenibile, coronavirus e borse: un unico contesto, tutto collegato

Continua a leggere
04-03-2020 da Brunello Niccoletti

Speciale CORONAVIRUS parte 1

Continua a leggere

I post più visti di sempre

22-08-2018 da Orazio Santoro

Ma quanto costa avere un consulente finanziario?

Continua a leggere
14-07-2017 da Giovanni Battista Donini

Brevi cenni sull’Indicatore Sintetico di Rischio e Rendimento (SRRI)

Continua a leggere
Condividi