Community: Scritti da Claudio Nari

[ INDIETRO ]
Claudio Nari

Il rialzo continua?

Scritto da Claudio Nari il 14.04.2020

Il superamento e la chiusura settimanale sopra 2750 punti dello S&P 500 come precedentemente indicato porta a pensare che il peggio sia passato ma bisogna guardare al futuro con una certa cautela perchè anche nella precedente crisi del 2008 si susseguirono ben 6 rimbalzi importanti prima di nuovi affondi verso un minimo definitivo(anche del 18%). Il limite di 2750 ora diventa un supporto tecnico prima era una resistenza e che &egr ...

Continua a leggere
Claudio Nari

Inizia la ripresa? No, è solo un rimbalzo.

Scritto da Claudio Nari il 30.03.2020

L'indice S&P 500 ha bucato il supporto posto a 2500 punti avvicinandosi pericolosamente a quello successivo indicato in data 16 marzo scorso a 2100/2150 con un minimo a 2189 e prima di rimbalzare e chiudere venerdi 27 marzo a 2541. Movimento che rappresenta solo un rimbalzo tecnico e non una vera e propria inversione di tendenza. Per un primo tentativo di stabilizzazione bisogna riagguantare quota 2750 punti e confermarlo in chiusura ...

Continua a leggere
Claudio Nari

Ribasso finito?

Scritto da Claudio Nari il 16.03.2020

Tutto il mondo si interroga fin dove si spingerà il ribasso dei mercati. Al momento lo S&P 500 (l'indice più rappresentativo) dopo la rottura a quota 2750 ha innescato un violento ribasso fino al supporto succesivo posto a quota 2350 (minimo del 16/12/2018). Argine molto importante che nel breve dovrebbe tenere pur in presenza di volatilità molto alta e che ci accompagnerà per un lungo periodo. In cas ...

Continua a leggere
Claudio Nari

TARGET FTSE MIB 27000/28000

Scritto da Claudio Nari il 20.02.2020

Da quando il nostro indice ha bucato i 24600 punti massimo da ottobre 2018 il target di breve periodo viene portato a 27000/28000 entro la fine del mese di marzo 2020 quando eventualmente si potrà concedere una salutare pausa prima di testare nuovi rialzi e nuovi record in vista della primavera estate. Titoli da preferire i bancari in odore di aggregazione, i petroliferi pesantemente venduti per il timore di rallentamento della r ...

Continua a leggere
Claudio Nari

Parla la FED crollano i mercati

Scritto da Claudio Nari il 21.12.2018

Chi si aspettava una Fed "colomba" in occasione della riunione del 19 dicembre 2018 è rimasto profondamente deluso da toni e messaggi da veri e propri "falco". Il governatore Powell pur riconoscendo un rallentamento globale, inflazione e PIL americani in ribasso rispetto alle ultime rilevazioni ha alzato i tassi dello 0,25% e ipotizzato due rialzi nel corso del 2019. I mercati già da tempo nervosi per dazi Cina/U ...

Continua a leggere
Claudio Nari

OPPORTUNITA' ACQUISTO S&P 500

Scritto da Claudio Nari il 29.10.2018

Bucate al ribasso le medie mobili a 200 giorni su tutti e quattro gli indici principali di Wall Street ci si interroga sul primo supporto importante dell'indice più rappresentativo della borsa americana lo S&p 500 che corrisponde a 2600/2620 punti dopo l'ultimo prezzo registrato venerdì 26 ottobre a 2658. Dai modelli da me elaborati il minimo di mercato dovrebbe idealmente coincidere con le date che vanno dal 26 al ...

Continua a leggere
Claudio Nari

LA BORSA AMERICANA PRONTA AD UN NUOVO RIALZO

Scritto da Claudio Nari il 21.10.2018

Tutti gli indici americani sono scesi a ridosso della media mobile a 200 giorni, che rappresenta la ripresa del rialzo o una continuazione del ribasso. Il Down Jones perde il 5,3% dai massimi (m.m 200 a 25158), leggermente sopra, lo S&P 500 -8,9% (m.m 2768), sulla linea di demarcazione, Russel 2000 -10,1% (m.m 1620) e il Nasdaq -7,9% (m.m 7515), leggermente sotto. L'indice più rappresentativo, lo S&P 500, è ad una s ...

Continua a leggere
Claudio Nari

Hindenburg Omen

Scritto da Claudio Nari il 24.09.2018

Nelle ultime settimane numerosi analisti e trader hanno annunciato la creazione di Hindenburg Omen sui mercati finanziari. L'evento anticipa un possibile e rapido contagio ribassista delle quotazioni della borsa americana. Il mercato di riferimento è il New York Stock Exchange (Nyse). Affinché si verifichi un Hindenburg Omen sono necessarie quattro condizioni: 1) Preso come campione di osservazione le ultime 52 settimane, il numero di titoli de ...

Continua a leggere
CREA UNA NUOVA DISCUSSIONE
Aggiungi allegato
Pubblica il post
CHIUDI chiudi

I post più visti oggi

26-05-2020 da Pictet Asset Management

Mobilità e pandemia: tra bici e monopattini elettrici, la priorità è la strada smart e sostenibile

Continua a leggere
26-05-2020 da Online Sim SPA

L’America stretta tra elezioni e disoccupazione record. Come investire

Continua a leggere

I post più visti nella settimana

18-05-2020 da Alessandro Albanese

Ed ora?

Continua a leggere
01-04-2020 da Antonio Malandrino

Nuova Patrimoniale sui Conti Correnti?

Continua a leggere

I post più visti nel mese

29-04-2020 da M. Giovanna Sammatrice

Il contesto del coronavirus ci rivela gravissime patologie da inquinamento, ecco perchè è urgente convertire gli investimenti tradizionali in sostenibili e investire solo in Finanza Sostenibile

Continua a leggere
01-04-2020 da Antonio Malandrino

Nuova Patrimoniale sui Conti Correnti?

Continua a leggere

I post più visti di sempre

22-08-2018 da Orazio Santoro

Ma quanto costa avere un consulente finanziario?

Continua a leggere
14-07-2017 da Giovanni Battista Donini

Brevi cenni sull’Indicatore Sintetico di Rischio e Rendimento (SRRI)

Continua a leggere

Condividi