Analysis S.p.A.

Analysis S.p.A.

5 post - 1.784 letture


La tecnologia che semplifica la consulenza indipendente

Scritto il 30.10.2019

All’interno della tavola rotonda sul tema “La tecnologia che semplifica la consulenza indipendente” svoltasi al FeeOnlySummit 2019 a Verona, evento organizzato, e giunto alla nona edizione, da Consultique SCF SpA, Banca Sella ha avuto modo di presentare un’innovazione tecnologica per semplificare le attività del consulente indipendente.    Analysis SpA ha avuto un ruolo di primissimo piano nello sviluppo di questa tecnologia che permette al consulente indipendente un notevolissimo risparmio di tempo ed una migliore pianificazione delle attività.    Consultique-Analysis-Fabrik-Banca Sella hanno confezionato un processo operativo che, grazie alla tecnologia sviluppata, unisce, in un unico processo informatico, la generazione di una raccomandazione alla esecuzione dell’ordine indicato in raccomandazione.    Un aspetto rilevante è che, una struttura come Banca Sella, rilevi l’importanza e la realtà di oggi, e di domani, della consulenza finanziaria indipendente. La speranza è che Banca Sella sia stata la prima a muovere; altre banche dovrebbero seguire a ruota (e tecnologia e normativa in questo senso favoriscono molti sviluppi!)   Cerchiamo di individuare in cosa consiste l’innovazione.    Grazie ad un lavoro di sviluppo tra le società Analysis, Fabrik (www.fabrik.com hub fintech per l’open banking) e Banca Sella il lavoro del consulente finanziario e l’intervento del cliente verrà notevolmente semplificato e velocizzato.    Il cliente apre un “conto Consulenza” presso Banca Sella. Al conto consulenza viene associato il nome del consulente finanziario indipendente di cui si avvale il cliente. Il consulente finanziario, utilizzando la piattaforma IFANet (oppure direttamente la piattaforma “eXact Suite” di Analysis), piattaforme dove svolge normalmente le attività di gestione e monitoraggio del portafoglio dei clienti, genera la raccomandazione. Il cliente riceverà, tramite internet banking/app di Banca Sella riservata al conto consulenza, il messaggio che lo avvisa che il consulente indipendente ha inviato una nuova raccomandazione di investimento. Il cliente potrà visualizzare la raccomandazione. A questo punto potrà rifiutare o accettare la raccomandazione. Una volta accettata la raccomandazione il cliente visualizza un nuovo messaggio “raccomandazione in attesa di conferma”. Cliccando su “prosegui” il cliente riceverà poi via SMS il codice di autorizzazione. A questo punto si aprirà una nuova maschera dove verrà riproposto l’intero ordine. Inserendo quindi il codice ricevuto via SMS si potrà confermare l’operazione. Una volta ricevuto l’eseguito dell’ordine, l’eseguito verrà inviato al cliente, e contestualmente, in un flusso di ritorno, verrà aggiornata la posizione del cliente anche sulla piattaforma di analisi e gestione (IFANet/eXact).   E’ evidente come l’operatività per il consulente indipendente venga migliorata notevolmente ed anche l’intervento del cliente stesso è reso più agile, con la possibilità di interagire con il conto consulenza sia tramite internet banking che app su smartphone.   E’ un passo importante in un contesto di continua crescita ed evoluzione.   Analysis SpA, grazie a questa nuova preziosa esperienza e know how acquisiti, rimane interessata e disponibile a valutare nuovi sviluppi con altri intermediari finanziari che intendano mettere a disposizione dei consulenti finanziari indipendenti nuovi, moderni ed innovativi strumenti di lavoro.    Il tutto sarà operativo da gennaio 2020.

Continua a leggere

NCF2020 – Real Estate Wealth Management

  • 134
  • 0
  • Diagnosi del patrimonio immobiliare
Scritto il 24.10.2019

Riassumendo i precedenti contenuti del nostro per-corso sul tema Real Estate Wealth Management:   Obiettivo   Fornire la copertura delle informazioni sul patrimonio immobiliare dei soggetti persone fisiche e/o giuridiche e di seguire nel tempo la movimentazione di questo asset.    Cosa offre   Valutazione aggiornata del portafoglio immobiliare del cliente.   Analisi delle caratteristiche, valore e fiscalità degli immobili appartenenti a persone fisiche e/o giuridiche e relativi cointestatari.   Aggiornamento delle variazioni nel tempo di asset a seguito delle operazioni immobiliari (compravendite, successioni, donazioni, ecc.)   LA MODULARITA’ DEI SERVIZI   Check Registri: verifica se il soggetto è intestatario di immobili   I tuoi Immobili: dettaglio dei singoli immobili e dei cointestatari del soggetto. Reportistica avanzata   Valutazione Immobili e rischi associati: check quotidiano degli atti immobiliari del soggetto. Report operazioni immobiliari, verifica di eventi pregiudizievoli del soggetto. Dettagli ipoteche.   Immobili Trentino Alto Adige: Valutazione degli immobili siti nelle province di Trento e Bolzano.   Visure: Documenti originali dell’Agenzia delle Entrate   VALUTAZIONE IMMOBILI E RISCHI ASSOCIATI   È il servizio che consente di acquisire tutte le informazioni immobiliari del soggetto richiesto (caratteristiche degli immobili, informazioni sui cointestatari, informazioni sulle variazioni degli atti immobiliari, reportistica)    Per tutta la durata del servizio (12 mesi) il sistema verifica quotidianamente le variazioni degli asset immobiliari del soggetto, inviando alert all’utente a seguito di movimentazioni   Al termine del periodo di 12 mesi sarà possibile continuare ad usufruire del servizio richiedendo nuovamente l’attivazione per una durata di ulteriori 12 mesi   L’analisi dei rischi connessi all’immobile comprende informazioni su:    mutui associati all’immobile (capitale a scadenza, tasso di interesse applicato, durata in anni del finanziamento, ente erogatore del finanziamento)  protesti e affidabilità creditizia del soggetto ipoteche legali o giudiziali, sequestri (eventi da conservatoria) procedure concorsuali Quali informazioni consente di ottenere?   Sintesi delle caratteristiche degli asset immobiliari dei soggetti richiesti  Dettagli degli asset immobiliari dei soggetti richiesti e dei cointestatari Valorizzazione degli immobili sulla base di algoritmi proprietari costantemente aggiornati Sintesi degli atti immobiliari dei soggetti richiesti Alert sugli atti Storico degli atti immobiliari a partire da novembre 2012 Report di sintesi degli asset, delle operazioni immobiliari e dei singoli immobili  ./.  

Continua a leggere

NCF2020 – Patrimonio immobiliare – Criticità rilevate sul patrimonio immobiliare

  • 135
  • 0
  • Diagnosi del patrimonio immobiliare
Scritto il 17.10.2019

Ho quindi segmentato la mia clientela. Ora il NCF2020 ha la possibilità di focalizzare le proprie attività solo verso quei clienti che presentano un patrimonio immobiliare complesso, magari anche in funzione di un altrettanto complessa composizione familiare.   Evidenze circa l’assenza di criticità:   Il patrimonio immobiliare produce reddito sufficiente alla copertura dei costi delle diverse proprietà e di gestione.    La valutazione complessiva del patrimonio immobiliare ha avuto un andamento di costante crescita nel tempo   Possibilità comunque di avviare con il cliente, se rientrante nella fattispecie, il discorso relativo all’avvio di una pianificazione successoria   Evidenza di criticità del patrimonio immobiliare:   L’insieme delle proprietà immobiliari non produce un reddito sufficiente alla copertura dei costi di proprietà e di gestione   La valutazione complessiva del patrimonio immobiliare ha avuto un andamento di continua decrescita nel corso degli anni   Data la situazione familiare del cliente, risulta necessario ed opportuno affrontare una specifica pianificazione successoria.   Ottimo. Cosa posso ottenere allora dall’utilizzo della piattaforma “eXact Real Estate” riguardo a quel gruppo di clienti che presentano una situazione del patrimonio immobiliare complesso?   Avviare un approfondimento dettagliato del complesso delle proprietà immobiliari.    Con la funzione “I tuoi immobili” posso rilevare anche in forma grafica (torta) il dettaglio dei singoli immobili e degli eventuali cointestatari; suddivisione patrimonio immobiliare per settore (residenziale, terreni); valore immobili per settore; valore dei diritti sugli immobili; valore dei diritti del soggetto richiesto per settore; valore dei diritti per comune; stima dei costi e ricavi dell’intero patrimonio immobiliare, con la possibilità di editare, per ogni singolo immobile, i reali costi (IMU, TASI, TARI) ed i reali ricavi (affitti); variazione valore di mercato dell’intero patrimonio immobiliare (a partire dal 2012, in forma grafica e tabellare) ./.

Continua a leggere

NCF2020 – Patrimonio immobiliare – Come segmentare il portafoglio clienti

  • 184
  • 0
  • Diagnosi del patrimonio immobiliare
Scritto il 10.10.2019

Nel corso degli ultimi anni abbiamo assistito, e stiamo assistendo, ad un crescente interesse verso una forma di consulenza, da parte del consulente finanziario, verso la parte di patrimonio immobiliare dei clienti. La necessità è scaturita da due principali fattori:    la gestione del passaggio generazionale del patrimonio del cliente  i rischi legati alle variazioni dei valori anche sui mercati immobiliari   Per affiancare il proprio cliente nella delicata e complessa fase del passaggio generazionale è necessario ed irrinunciabile poter avere un report dettagliato circa le disponibilità immobiliari del cliente. Inoltre, le variazioni dei valori immobiliari evidenziate nel corso dell’ultimo decennio, necessitano di un’attenta analisi dell’intero patrimonio immobiliare.    Ci sono poi delle indicazioni che devono partire proprio dal NCF2020 a favore dei propri clienti.    Tra i concetti principali che devono essere evidenziati nella relazione con il cliente, e soprattutto compresi dal cliente, troviamo:   Anche l’investimento e/o la proprietà di immobili e terreni, rappresenta, o possono rappresentare, un rischio Diversamente da quanto avveniva in passato i rischi dell’investimento immobiliare possono variare nel tempo secondo le variabili del panorama economico sia generale (crisi dei mercati finanziari) sia specifico (crisi del mercato immobiliare)   All’interno del patrimonio immobiliare dei clienti è quindi essenziale procedere ad una precisa distinzione:   Beni di utilizzo                          Beni di investimento   Nella prima categoria troveremo la prima casa, magari una seconda casa utilizzata per le vacanze con la famiglia, magari un’abitazione acquistata per i figli.    Tra i beni d’investimento troviamo, ovviamente, quelle proprietà immobiliari che dovrebbero produrre reddito.   Ottimo. Fino a qui tutto chiaro. Ma come fa il NCF2020 a raccogliere tutte queste informazioni?    La piattaforma “eXact Suite” con il modulo “real estate” consente la segmentazione dei clienti secondo le diverse proprietà immobiliari. Grazie al primo livello di interrogazione della nostra piattaforma, il NCF2020 può scaricare, in tempo reale, l’elenco e l’ubicazione degli immobili di cui il cliente è proprietario. Queste informazioni sono quindi esportabili su un foglio di lavoro (excell), dove si avrà la possibilità di segmentare i clienti per numero di immobili di proprietà e procedere quindi all’individuazione dei clienti che presentano un portafoglio immobiliare complesso.    Dopo questa fase, “ispettiva”, il NCF2020 ha così la possibilità di dedicarsi e studiare la situazione del patrimonio immobiliare solo di determinati clienti. Ottimizzazione e massimizzazione dell’uso del tempo a disposizione per il NCF2020 a favore della massima concentrazione sugli obiettivi! ./. 

Continua a leggere

Nuovo consulente finanziario 2020! Ampliare gli orizzonti

  • 257
  • 0
  • Diagnosi del patrimonio immobiliare
Scritto il 04.10.2019

E’ con molto piacere che noi di Analysis SpA diamo avvio a questo per-corso, che ha, come intendimento, quello di fornire nuovi punti di vista e nuovi stimoli al “Nuovo Consulente Finanziario 2020!”   Il contesto è quello noto e conosciuto; nuove regole e nuove normative che spingono sempre più verso una maggiore trasparenza dei costi delle attività finanziarie; riduzione dei margini per tutta l’industria; necessità/opportunità di allargare la dimensione della consulenza finanziaria verso una “consulenza patrimoniale”, “consulenza evoluta”, “consulenza a 360°”.   In questo senso, il Nuovo Consulente Finanziario 2020, NCF2020, è chiamato ad una nuova crescita delle proprie conoscenze professionali, in termini di relazione con il proprio cliente, in termini di conoscenze di nuovi mercati, in termini di conoscenze di nuove normative, in termini di conoscenze di nuovi strumenti messi a disposizione dallo sviluppo parallelo della tecnologia.   Se facciamo un paragone con il mondo della medicina, un bravo medico, per individuare le cure migliori da pianificare in relazione ad una determinata patologia di un proprio paziente, richiede diverse analisi. Così, ad esempio, in caso di un paziente che presenta sintomi di pressione alta, indicherà al paziente stesso diverse tipologie di analisi: elettrocardiogramma, holter, ecocardiogramma, esami del sangue. Per ogni esame esiste poi una tecnologia dedicata a quello specifico esame.   La “diagnosi” cioè “l'identificazione della natura o/e la causa di qualcosa, di qualsivoglia natura”   La tecnologia informatica offre un grande supporto alla diagnosi.   I NCF2020 devono quindi essere in possesso di strumenti tecnologici che siano in grado di fornire loro diagnosi. Ma è oltremodo necessario che le diagnosi siano applicate a tutti gli ambiti di attività “patrimoniali” dei clienti.   E’ oramai necessario che il “NCF2020”, prenda coscienza del nuovo ruolo di maggiore importanza, e, di conseguenza, maggiore responsabilità, nei confronti della propria clientela e come arma per sviluppare nuove relazioni. E’ opportuno avere strumenti in grado di raccogliere un’elevata quantità di dati, non solo sulla parte di patrimonio finanziario del cliente, ma anche sulla parte di patrimonio immobiliare.   Uno dei primi passi che il NCF2020 deve compiere è quello di trasferire al cliente la nuova dimensione che il consulente riveste. Spetta al consulente stesso fare in modo che il cliente lo percepisca non più come il “fornitore di prodotti finanziari” ma come punto di riferimento e punto centrale della pianificazione, movimentazione, attività e scelte del patrimonio familiare.   Fino al recente passato, patrimonio mobiliare e patrimonio immobiliare sono state asset class antagoniste e completamente viste in maniera separata. Con i recenti cambiamenti socio-economici è necessaria, ed irrinunciabile, una valutazione congiunta delle 2 asset class. Ancora più importante in un ambito di supporto in un passaggio generazionale, situazioni che vedono sempre maggiori e crescenti complessità, legate a nuove tipologie di legami familiari e criticità del mondo del lavoro per le giovani generazioni.   Lo scoglio, ancora oggi presente, è che forse la maggior parte dei clienti non si trovano ancora a proprio agio nel parlare della composizione del proprio patrimonio immobiliare al consulente finanziario. Occorre far capire al cliente che, al contrario, più informazioni io, NCF2020, posso raccogliere sulla completezza del patrimonio familiare, più mirate e precise potranno essere le scelte di investimento e le tempistiche delle stesse per perseguire i risultati maggiori.   Analysis SpA ha sviluppato una piattaforma informatica integrata, a supporto dei NCF2020, per una diagnosi ampia ed approfondita del patrimonio finanziario ed immobiliare del cliente! ./.

Continua a leggere
Condividi