Cos’è un mercato finanziario?

[ indietro ]

Impara
a gestire al meglio
il tuo portafoglio
con l'educational
di MoneyController.

Educational Educational

I mercati finanziari sono spazi dove è autorizzata ed è possibile la compravendita di strumenti finanziari come azioni, obbligazioni, derivati e quote di fondi. Sul mercato primario si acquistano i titoli al momento dell’emissione. Sul mercato secondario (quelli chiamati da tutti “mercati finanziari”) si acquistano quindi i titoli da chi li ha già sottoscritti. I mercati finanziari, da tempo, non sono più luoghi fisici ma piattaforme informatiche dette “sedi di negoziazione”. All’interno di essi si intersecano le proposte di compravendita. I mercati operanti in Italia si suddividono in tre sottogruppi: mercati regolamentati, sistemi multilaterali di negoziazione (MTF) e Internalizzatori sistematici.

I mercati regolamentati sono sistemi dove le proposte di compravendita degli asset finanziari vengono immesse da più intermediari, in modo autonomo o per conto terzi. Le proposte vengono eseguite in modo che siano “una contro l'altra”, ovvero in modo che si associno a proposte compatibili per quantità e prezzo, ma di segno opposto. Queste sono immesse nel sistema da altri intermediari, senza l'interposizione del gestore del mercato secondo un sistema di negoziazione che viene detto di tipo multilaterale. Il tutto è coordinato da società di gestione del mercato autorizzate dalla Consob. Un aspetto rilevante è l’ampiezza delle informazioni messe a disposizione dagli investitori: queste riguardano sia l’emittente che gli strumenti finanziari negoziati. Per quanto riguarda gli emittenti: la sua situazione finanziaria, i fatti rilevanti che lo riguardano, i maggiori azionisti, i soggetti che esercitano il controllo sulla società. Per quanto riguarda le caratteristiche degli strumenti: vendite allo scoperto significative di azioni, azioni acquistate o vendute dal Top Management degli emittenti.

I sistemi multilaterali di negoziazione ("MTF") costituiscono il secondo sottogruppo di suddivisione del mercato italiano. Questi sistemi sono analoghi ai Mercati regolamentati, in quanto sono coordinati secondo sistemi di negoziazione multilaterale (disciplinati sempre da Consob). Con una differenza importante: possono però essere anche gestiti da banche o da SIM per esempio e, più in generale, da soggetti diversi da società di gestione del mercato, con la clausola che si tratti di soggetti autorizzati. Inoltre, in questo caso, il patrimonio informativo messo a disposizione è meno ampio: non è prevista pubblicità relativamente ai maggiori azionisti, al controllo della società e alle operazioni compiute da amministrazioni, sindaci e dirigenti su titoli dell'emittente (Top managers).

Gli Internalizzatori sistematici costituiscono il terzo sottogruppo. Si tratta di intermediari, costituiti perlopiù da banche, abilitati al servizio di investimento di negoziazione di asset finanziari per conto proprio. Si tratta di un sistema di negoziazione non più multilaterale, ma bilaterale. L’unico intermediario presente, infatti, è proprio l'internalizzatore sistematico: questo si interpone in tutte le operazioni, acquistando dai chi vendere e vendendo a chi acquista, al prezzo da lui stabilito. Non sono previste norme particolari per la pubblicità delle informazioni sugli emittenti dei titoli negoziati.

Infine, per completare il quadro, bisogna aggiungere che la compravendita di asset finanziari è possibile anche al di fuori dei mercati, in una modalità detta over-the-counter. Queste operazioni avvengono in genere in contropartita con il proprio intermediario abilitato come una banca o una SIM.

L'integrità dei mercati è garantita da autorità di vigilanza, le quali comminano sanzioni per chi commette abusi di mercato secondo precise categorie, come l’abuso di informazioni privilegiate o false per manipolare il mercato o alterare i prezzi. Le sanzioni consistono in multe o nella la confisca del profitto dell'illecito. Per diverse fattispecie dolose sono anche stabilite sanzioni penali.

MoneyController ti propone anche

Condividi