My News: Parmalat S.p.A.

[ Torna a my news ]
Comunicato stampa ai sensi dell'art. 38, comma 2, del regolamento consob n. 11971/99
Condividi

Comunicato stampa ai sensi dell'art. 38, comma 2, del regolamento consob n. 11971/99

Comunicato stampa emesso da Sofil S.a.s. e diffuso da Parmalat S.p.A. su richiesta di Sofil S.a.s.

Comunicato stampa ai sensi dell'art. 38, comma 2, del Regolamento Consob n.

11971/99

Pubblicato il documento informativo relativo alla procedura per l'adempimento dell'obbligo di acquisto da parte di Sofil S.a.s. sulle azioni ordinarie di Parmalat S.p.A., ai sensi dell'art. 108, comma 2, del D.Lgs. 58/1998

Confermato il periodo di presentazione delle richieste di vendita già comunicato in data odierna, con inizio alle ore 08:30 del 4 febbraio 2019 e termine alle ore 17:30 del 22 febbraio 2019, estremi inclusi (salvo proroghe)

1° febbraio 2019 - Con riferimento alla procedura ("Procedura") per l'adempimento dell'obbligo di acquisto ("Obbligo di Acquisto") ai sensi dell'art. 108, comma 2, del D.Lgs. 58/1998 ("TUF") da parte di Sofil S.a.s. ("Sofil") sulle azioni ordinarie (le "Azioni") di Parmalat S.p.A. ("Parmalat"), comunicata al mercato in data 3 dicembre 2018, si rende noto quanto segue.

Facendo seguito al comunicato stampa diffuso in data odierna, si comunica che Sofil ha provveduto al rispetto di quanto previsto dall'art. 37-bis, comma 3, del Regolamento Consob n. 11971/99 e che il documento informativo relativo alla Procedura (il "Documento Informativo") è stato pertanto pubblicato sul sito internet di Parmalat (www.parmalat.com).

Il Documento Informativo è altresì disponibile presso: (i) la sede di Sofil in Parigi (Francia), 33 avenue du Maine - Tour Maine-Montparnasse, (75015); (ii) la sede di Gruppo Lactalis Italia S.r.l. in Milano, Via Flavio Gioia n. 8; (iii) la sede di EQUITA S.I.M. S.p.A., l'intermediario incaricato del coordinamento della raccolta delle richieste di vendita in Milano, Via Turati, n. 9.

Si ricorda che agli aderenti alla Procedura verrà riconosciuto un corrispettivo in contanti pari ad Euro 2,85 per ciascuna Azione Parmalat che sarà portata in adesione alla Procedura (il "Corrispettivo"). Il Corrispettivo è stato determinato dalla Consob con delibera n. 20778 del 16 gennaio 2019 (a disposizione del pubblico sul sito internet della Consob (www.consob.it), conformemente a quanto disposto dall'art. 50, commi 7 e 11, del Regolamento Emittenti.

La Procedura ha ad oggetto n. 61.341.118 Azioni, del valore nominale unitario di Euro 1,00, rappresentative del 3,307% del capitale sociale di Parmalat, e pari alla totalità delle Azioni in circolazione, dedotte: (i) le complessive n. 1.791.759.463 Azioni, rappresentative del 96,583% del capitale sociale di Parmalat detenute alla data del presente comunicato (a) da Sofil per n. 1.791.758.313 Azioni, e (b) da BIG S.r.l. (obbligata in solido con Sofil ai sensi dell'art. 109 TUF), per n. 1.150 Azioni; (ii) le n. 2.049.096 Azioni proprie detenute da Parmalat alla data del presente comunicato, pari allo 0,110% del capitale sociale della stessa.

Nell'eventualità di emissione del numero massimo di Azioni Destinate ai Creditori (n. 77.695.458), come definite nel Documento Informativo, e del numero massimo di Azioni a Servizio dei Warrant (n. 7.034.865), come definite nel Documento Informativo, la Procedura potrà avere ad oggetto fino a complessive massime n. 146.071.441 Azioni, per un esborso massimo della Procedura pari ad Euro 416.303.606,85.

La Procedura è rivolta, indistintamente e a parità di condizioni, a tutti i titolari di azioni ordinarie Parmalat ed è esclusivamente promossa in Italia. La Procedura non è soggetta a condizioni di efficacia.

Come già comunicato in data odierna, ai sensi dell'articolo 50-quinquies, comma 1, del Regolamento Emittenti, il periodo di presentazione delle richieste di vendita nell'ambito della Procedura, concordato con Borsa Italiana S.p.A., avrà inizio alle 8:30 del giorno 4 febbraio 2019 e terminerà alle 17:30 del giorno 22 febbraio 2019, estremi inclusi, salvo proroghe. Il Corrispettivo sarà pagato agli aderenti alla Procedura il terzo giorno di borsa aperta successivo alla chiusura del periodo di presentazione delle richieste di vendita, ovvero il 27 febbraio 2019 (salvo proroghe), a fronte del contestuale trasferimento della proprietà delle Azioni a Sofil.

Ad esito della Procedura, in caso di sussistenza dei presupposti di cui alla normativa applicabile, Sofil eserciterà il diritto di acquisto ai sensi dell'art. 111 del TUF e adempirà contestualmente all'obbligo di acquisto ai sensi dell'art. 108, comma 1, del TUF, nei confronti dei titolari di Azioni che ne facessero richiesta, mediante un'unica procedura, secondo le modalità che saranno concordate con Consob e Borsa Italiana S.p.A. ai sensi dell'art. 50-quinquies, comma 1, del Regolamento Consob n. 11971/99 e che saranno rese note nell'ambito del comunicato stampa che sarà diffuso da Sofil ai sensi dell'art. 50-quinquies, commi 2 e 5, del medesimo Regolamento. Per ulteriori informazioni in merito alla Procedura si rinvia al Documento Informativo.

AVVERTENZA

Con riferimento alla procedura di obbligo di acquisto (la "Procedura") ai sensi degli articoli 108, comma 2, e 109 del D.Lgs. 24 febbraio 1998, n. 58, come successivamente modificato e integrato ("TUF"), avente ad oggetto azioni ordinarie (le "Azioni") di Parmalat S.p.A. (l'"Emittente"), promossa da Sofil S.a.s. ("Sofil"), si precisa quanto segue.

Le Azioni sono negoziate unicamente sul Mercato Telematico Azionario, organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A.

La Procedura è rivolta, indistintamente e a parità di condizioni, a tutti i detentori delle Azioni ed è promossa esclusivamente in Italia (ai sensi degli artt. 108, comma 2, e 109 del TUF).

La Procedura non è stata e non sarà promossa né diffusa in Stati Uniti d'America, Canada, Giappone e Australia, né in qualsiasi altro Paese in cui tale Procedura non sia consentita in assenza di autorizzazione da parte delle competenti autorità o altri adempimenti da parte di Sofil (tutti i predetti Paesi, inclusi Stati Uniti d'America, Canada, Giappone e Australia, collettivamente, gli "Altri Paesi"), né utilizzando strumenti di comunicazione o commercio nazionale o internazionale degli Altri Paesi (ivi inclusi, a titoloesemplificativo, la rete postale, il fax, il telex, la posta elettronica, il telefono e internet), né attraverso qualsivoglia struttura di alcuno degli intermediari finanziari degli Altri Paesi, né in alcun altro modo. Copia del presente comunicato stampa, del documento informativo relativo alla Procedura (il "Documento Informativo") che gli azionisti dell'Emittente dovrebbero esaminare con cura una volta pubblicato, o di porzioni degli stessi, così come copia di qualsiasi documento che Sofil potrebbe emettere in relazione alla Procedura, non sono e non dovranno essere inviati, né in qualsiasi modo trasmessi, o comunque distribuiti, direttamente o indirettamente, negli Altri Paesi o ad alcuna U.S. Person come definita ai sensi del U.S. Securities Act del 1933 e successive modificazioni.

Chiunque riceva i suddetti documenti non dovrà distribuirli, inviarli o spedirli (né a mezzo di posta né attraverso alcun altro mezzo o strumento di comunicazione o commercio) negli Altri Paesi. Non saranno accettate eventuali adesioni alla Procedura conseguenti ad attività di sollecitazione poste in essere in violazione delle limitazioni di cui sopra.

Né il presente comunicato stampa, né il Documento Informativo né qualsiasi altro documento che Sofil potrebbe emettere in relazione alla Procedura costituiscono o potranno essere interpretati quale offerta di strumenti finanziari rivolta a soggetti residenti negli Altri Paesi. Nessuno strumento può essere offerto o compravenduto negli Altri Paesi in assenza di specifica autorizzazione in conformità alle applicabili disposizioni del diritto locale di detti paesi ovvero di deroga rispetto alle medesime disposizioni. L'adesione alla Procedura da parte di soggetti residenti in paesi diversi dall'Italia potrebbe essere soggetta a specifici obblighi o restrizioni previsti da disposizioni di legge o regolamentari. È esclusiva responsabilità dei destinatari della Procedura conformarsi a tali norme e, pertanto, prima di aderire alla Procedura, verificarne l'esistenza e l'applicabilità, rivolgendosi ai propri consulenti.

Disclaimer

Parmalat S.p.A. ha pubblicato questo contenuto il 01 febbraio 2019. La fonte è unica responsabile delle informazioni in esso contenute. Distribuito da Public, senza apportare modifiche o alterazioni, il 01 febbraio 2019 19:50:03 UTC

MoneyController ti propone anche

Condividi