Varianza di portafoglio

[ indietro ]
Il glossario della finanza Glossario degli indicatori del rischio

La varianza è una misura statistica che indica la distanza di un insieme di numeri dal loro valore medio, ovvero quanto i valori di quell’insieme si discostano dalla media. Viene perciò detta “misura di dispersione” o “variabile aleatoria”.

La variabile aleatoria X è indicata in statistica attraverso la formula Var(X), che fornisce perciò la misura di quanto siano vari i valori assunti dalla variabile.

In finanza la varianza è utilizzata per esprimere la media delle distanze quadratiche (elevate al quadrato) dei singoli rendimenti di un portafoglio dal loro valore medio.

Negli investimenti, varianza significa quindi anche volatilità. E la volatilità rappresenta un rischio.

La varianza dei singoli titoli è un valore centrale nell’ottimizzazione di un portafoglio. Grazie al valore offerto dalla varianza è possibile infatti calcolare l’asset allocation, cioè la composizione dei singoli titoli in rapporto al rischio e al rendimento.

MoneyController ti propone anche

Condividi