CITYWIRE

CITYWIRE

#Missionecambiamento

Citywire Italia - il magazine

Nelle quattro storie di copertina vengono raccontate le esperienze di chi opera direttamente sul territorio, come è nella linea editoriale di Citywire in tutto il mondo: consulenti finanziari, private banker, fund selector e investitori istituzionali.
I temi trattati all’interno di Citywire Italia coprono il mondo dei professionisti finanziari a 360° gradi: si va dagli aspetti regolamentari e giuridici, all’analisi di varie tipologie di fondi alle riflessioni sull’andamento dei mercati finanziari.

Uno spazio è dedicato anche alla voce delle associazioni di settore e non può mancare quello riservato ai gestori tripla A, una delle colonne portanti della storia e del successo di Citywire.


Leggi il nuovo numero di Citywire Italia

I rating di Citywire

I nomi e i fondi dei 76 gestori AAA del mese. La classifica degli asset manager

I nomi e i fondi dei 76 gestori AAA del mese. La classifica degli asset manager

Dopo il dimezzamento avvenuto durante l'estate, a ottobre è salito il numero dei fund manager che hanno dato la massima qualità alle performance delle proprie case prodotto: sono passati da 69 a 76.

29.10.2018

Continua a leggere

News di Citywire

Alt Ucits, il Covid affossa la raccolta: focus sui 20 fondi multi-strategy più redditizi

11.08.2020

I fondi Alt Ucits in Europa sono stati i più colpiti dai deflussi nel primo semestre (60 miliardi, fonte Lipper). In Italia i multi-strategy sono i più "popolati" dopo i long/short equity, con un -5,4% di ritorno medio a 3 anni. Dati Citywire.

Continua a leggere

Citywire Virtual - Zumbo (Cerulli): fund selector poco pratici con gli Esg. Ecco dove migliorare

11.08.2020

Gli advisor europei ritengono difficile trovare un track record affidabile sui fondi Esg. Non esiste, inoltre, una standardizzazione dei concetti Esg, ma la stessa potrebbe celare dei rischi.

Continua a leggere

La norma blinda-Mediobanca esce dal Decreto Agosto. In arrivo ok della Bce a Del Vecchio al 20%

11.08.2020

Bocciati i primi due commi che puntavano a rafforzare il meccanismo del “golden power” sul sistema finanziario e che in qualche modo avrebbero tutelato Mediobanca dalla scalata di Leonardo Del Vecchio.

Continua a leggere
Condividi