Ivan Giuliani

Consulente finanziario

2019
Deutsche Bank Financial Advisors
Milano, Monza Brianza
Oltre a €40MLN
Oltre a 10 anni
Diploma di specializzazione
56 anni
593
06 settembre 2016
2019

Profilo professionale

Consulente Finanziario abilitato all'offerta fuori sede, iscritto all'Albo con iscrizione numero 10115 del 08/07/1996
Onesto, trasparente, serio, disponibile e professionale. Chi mi conosce mi descrive così, nel lavoro come nella vita privata, e la cosa non può che farmi piacere. Il mio obiettivo professionale è uno: curare i rapporti professionali come vere relazioni personali, in modo da portare valore aggiunto ai miei clienti. Sembra semplice, invece è un impegno che dura un’intera carriera, nel mio caso 36 anni; anni di soddisfazioni, ma soprattutto di continua crescita. Partecipo a programmi qualificati di formazione continua e sono costantemente supportato da strumenti e tecnologie che mi permettono di essere sempre informato e di operare in modo semplice, comprensibile, efficiente ed in mobilità. La conoscenza tecnica dei mercati e delle migliori strategie è solo uno dei requisiti fondamentali per svolgere il mio lavoro al meglio. Oltre alla teoria c’è molto di più. C’è una pratica quotidiana che è fatta soprattutto di un forte rapporto di fiducia con il cliente. Una cosa che non si insegna, ma si impara sul campo, giorno dopo giorno. Ho tanti interessi e, su tutti, una grande passione per lo sport. Il mio spirito competitivo viene anche da lì. Ed è con quello spirito che vado a lavorare ogni giorno, per continuare a raggiungere nuovi traguardi assieme, curando gli investimenti di ogni singolo cliente come se fossero i miei.

36: Anni di esperienza nel settore e non smetto mai di imparare
186: clienti seguiti negli anni e altrettante soddisfazioni
144: Ore di formazione perché crescere è un dovere ma anche un piacere

Leggi di più

Le mie principali competenze

I miei credit

Le mie ultime attività

Investi con noi

20.04.2021 / 82 / 0

Buongiorno, Reputando di fare cosa assai gradita, porto a vostra conoscenza l'iniziativa della Banca.  In un periodo in cui i VOSTRI risparmi sul c.c. verranno "tassati", i rendimenti dei Titoli di Stato sono addirittura negativi,  Le Polizze a capitale garantito NOn riescono più nel loro intento Deutsche Bank avvia una straordinaria promozione.

Leggi il mio post

Leggi tutti i miei post

Il tempo e l irregolarità dei risultati

04.04.2020 / 29 / 0

Vi invito a prendere visione dell'allegato; è talmente bello cosi, che avevo il timore di rovinarlo.

Leggi il mio post

Leggi tutti i miei post

Il colibrì. Io faccio la mia parte.

04.04.2020 / 72 / 0

Un giorno nella foresta scoppiò un grande incendio. Di fronte all'avanzare delle fiamme, tutti gli animali scapparono terrorizzati mentre il fuoco distruggeva ogni cosa senza pietà. Leoni, zebre, elefanti, rinoceronti, gazzelle e tanti altri animali cercarono rifugio nelle acque del grande fiume, ma ormai l'incendio stava per arrivare anche lì. Mentre tutti discutevano animatamente sul da farsi, un piccolissimo colibrì si tuffò nelle acque del fiume e, dopo aver preso nel becco una goccia d'acqua, incurante del gran caldo, la lasciò cadere sopra la foresta invasa dal fumo. Il fuoco non se ne accorse neppure e proseguì la sua corsa sospinto dal vento. Il colibrì, però, non si perse d'animo e continuò a tuffarsi per raccogliere ogni volta una piccola goccia d'acqua che lasciava cadere sulle fiamme. La cosa non passò inosservata e ad un certo punto il leone lo chiamò e gli chiese: "Cosa stai facendo?". L'uccellino gli rispose: "Cerco di spegnere l'incendio!". Il leone si mise a ridere: "Tu così piccolo pretendi di fermare le fiamme?" e assieme a tutti gli altri animali incominciò a prenderlo in giro. Ma l'uccellino, incurante delle risate e delle critiche, si gettò nuovamente nel fiume per raccogliere un'altra goccia d'acqua. A quella vista un elefantino, che fino a quel momento era rimasto al riparo tra le zampe della madre, immerse la sua proboscide nel fiume e, dopo aver aspirato quanta più acqua possibile, la spruzzò su un cespuglio che stava ormai per essere divorato dal fuoco. Anche un giovane pellicano, lasciati i suoi genitori al centro del fiume, si riempì il grande becco d'acqua e, preso il volo, la lasciò cadere come una cascata su di un albero minacciato dalle fiamme. Contagiati da quegli esempi, tutti i cuccioli d'animale si prodigarono insieme per spegnere l'incendio che ormai aveva raggiunto le rive del fiume. Dimenticando vecchi rancori e divisioni millenarie, il cucciolo del leone e dell'antilope, quello della scimmia e del leopardo, quello dell'aquila dal collo bianco e della lepre lottarono fianco a fianco per fermare la corsa del fuoco. A quella vista gli adulti smisero di deriderli e, pieni di vergogna, incominciarono a dar manforte ai loro figli. Con l'arrivo di forze fresche, bene organizzate dal re leone, quando le ombre della sera calarono sulla savana, l'incendio poteva dirsi ormai domato. Sporchi e stanchi, ma salvi, tutti gli animali si radunarono per festeggiare insieme la vittoria sul fuoco. Il leone chiamò il piccolo colibrì e gli disse: "Oggi abbiamo imparato che la cosa più importante non è essere grandi e forti ma pieni di coraggio e di generosità. Oggi tu ci hai insegnato che anche una goccia d'acqua può essere importante e che «insieme si può» spegnere un grande incendio.  D'ora in poi tu diventerai il simbolo del nostro impegno a costruire un mondo migliore, dove ci sia posto per tutti, la violenza sia bandita, la parola guerra cancellata, la morte e fame solo un brutto ricordo". Con l'auspicio di diventare, chi più chi meno, dei colibrì!

Leggi il mio post

Leggi tutti i miei post

La pubblicazione della pagina profilo è a cura e su iniziativa personale del singolo consulente. MoneyController non si assume alcuna responsabilità in merito ai contenuti pubblicati dal consulente e a quelli accessibili attraverso link a siti web esterni citati dal consulente.

Condividi