Luca Gentilucci

Consulente finanziario

Fideuram S.p.a.
Macerata, Perugia
-
-
-
-
245
15 gennaio 2019

Profilo professionale

La mia storia nel mondo della finanza nasce nel 2001 quando iniziai questo percorso presso una banca tradizionale, dove, scalando le gerarchie ho acquisito nozioni e conoscenze che mi hanno aiutato nel prendere, successivamente, la decisione di cambiare non solo azienda, ma soprattutto, l'approccio con te cliente. Vorrei parlarti del mio essere consulente. Parliamo di cambiamento; cambiare significa avere consapevolezza che è utile confrontarsi con un terzo che ti aiuti a riflettere, a focalizzare, che riesca a far emergere bisogni dei quali , ancora , non avevi cognizione. Il mio approccio consiste nel parlare con te di te , della tua persona , della tua famiglia , e del tuo patrimonio, affiancandoti nel percorso di identificazione degli obiettivi e di pianificazione dei tuoi investimenti. Prima occorre definire quali sono le priorità della tua vita, quali persone sono da tutelare, quali sono gli obiettivi concreti e quali i sogni da realizzare. Soprattutto quale obiettivo, se non raggiunto, può metterti in seria difficoltà. Poi si definiscono le strategie migliori per riuscire a raggiungere le mete prefissate, evidenziando anche i percorsi alternativi utilizzabili in caso di eventi inaspettati incontrati lungo la strada maestra delineata . A questo punto segue un'attenta e puntuale attività di monitoraggio degli obiettivi (STRATEGIA) e degli accorgimenti da utilizzare (TATTICA). Ho acceso in te la scintilla del cambiamento ??CLICCAMI!!!
Leggi di più

Le mie principali competenze

I miei credit

Le mie ultime attività

EDUCAZIONE FINANZIARIA

22.01.2019 / 74 Visualizzazioni

“il processo attraverso il quale i risparmiatori e gli investitori, e in generale la più ampia platea dei consumatori dei servizi finanziari, migliorano la propria comprensione di prodotti e nozioni finanziarie e, attraverso l’informazione, l’istruzione e la consulenza, sviluppano le capacità e la fiducia necessarie per diventare maggiormente consapevoli dei rischi e delle opportunità finanziarie, per effettuare scelte informate, comprendere a chi chiedere supporto e mettere in atto altre azioni efficaci per migliorare il loro benessere finanziario” Definizione data dall' OCSE alla nozione di educazione finanziaria . Conoscere, avere consapevolezza comporta conseguenze non solo a carattere personale ma anche a livello macroeconomico, come costi sociali, si pensi al salvataggio delle banche con denaro pubblico o la ristoro ai tanti risparmiatori truffati. Una maggiore alfabetizzazione finanziaria, oltre ad essere vantaggiosa per il singolo individuo, stimolerebbe la domanda di prodotti e servizi sempre più efficienti e ad un minor costo.

Leggi il mio post

Leggi tutti i miei post

BIAS COMPORTAMENTALI: quando il comportamento finanziario degli individui non risponde a requisiti di razionalità.

15.01.2019 / 64 Visualizzazioni

Le persone spesso non considerano la scelta finanziaria come parte integrante del processo di pianificazione del proprio futuro economico, ma guardano agli investimenti finanziari come a una sfera sconnessa dal resto della propria vita economica. Nell'annuario 2018 del Credit Suisse Global Investment Returns ne abbiamo una chiara visione che proverò a riassumere brevemente. L'annuario tiene in considerazione un periodo che va dal 1900 al 2017, quindi assolutamente rilevante dal punto di vista statistico. Dallo stesso si evince che le azioni, non le abitazioni, non le obbligazioni e neppure la liquidità, sono state il miglior investimento a lungo termine. Dal 1900 ad oggi le azioni globali hanno battuto il contante e le obbligazioni, con valori annualizzati, rispettivamente del 4,3% e del 3,2% . Per quello che attiene al mercato immobiliare globale l'affermazione per la quale detto asset offre una grande ricompensa economica con un basso rischio non risulta corretta. Difatti, dal 1900 ad oggi, la plusvalenza reale rettificata per la qualità delle abitazioni in tutto il mondo, presenta un valore di circa il -2,00%. L'oro, da molti ancora trattato come la panacea di tutti i mali, ha dato rendimenti mediocri, alta volatilità ed è stata una scarsa copertura dell'inflazione.Unitamente ad argento e diamanti hanno avuto un rendimento inferiore a quello dei buoni del Tesoro statunitensi. Un asset assolutamente rilevante ed interessante, anche ai fini successori, è stato quello relativo agli oggetti da collezione, arte vino e strumenti musicali hanno performato meglio di denaro e titoli di stato con una crescita esponenziale soprattutto negli ultimi anni. Il vino ha ottenuto un apprezzamento del prezzo aggiustato all'inflazione del 3,7%, mentre l'arte ha ottenuto solo 1,9% all'anno. La volatilità di questo anno, difficile da prevedere, non ci dice molto rispetto a scenari futuri in termini di rendimento, anche se stimano risultati più contenuti in termini percentuali per tutte le asset class. Sembra solo l'ennesimo segnale ribassista nella secolare ascesa dei mercati azionari.

Leggi il mio post

Leggi tutti i miei post

" LA CENTRALITA' DEL CLIENTE" UNA NUOVA ORGANIZZAZIONE AZIENDALE

17.07.2018 / 16 Visualizzazioni

Affermazione facile da spiegare ma difficile da organizzare in maniera compiuta, di seguito provo a riassumerne i punti fondanti : 1 - L'organizzazione aziendale costruita a partire dal punto di vista del cliente . 2 - Assumere i tempi del cliente per stabilire quelli dell'organizzazione . 3 - Assumere i bisogni del cliente per progettare soluzioni di prodotto e servizi dell'organizzazione . 4 - Assumere la sua logica per definire le logiche dell'organizzazione . La trattazione è ampia ed io ho deciso di soffermarmi sul secondo punto il " tempo del cliente ". Per farlo devo necessariamente introdurre il concetto di " momento della verità" o " momento zero della verità" . Il momento della verità potrebbe essere riassunto come ogni situazione in cui un cliente entra in contatto con un qualunque membro dell'organizzazione . Evoluzione del momento della verità è il momento zero della verità ( ZERO MOMENT OF TRUTH - ZMOT), ovvero un nuovo momento del processo decisionale e d'acquisto che consiste nella ricerca di informazioni in rete prima prendere una decisione . In pratica il cliente prende informazioni e decide nel momento zero della verità, effettuando ricerche in rete, sui social o tramite motori di ricerca . Le caratteristiche dello ZMOT sono : . Avviene online attraverso solitamente motori di ricerca . . Il cliente preferisce cercare lui l'informazione (PULL) piuttosto che riceverla da altri (PUT) . Avviene in tempo reale . . E' emotivo : il cliente ha un bisogno da soddisfare ed è quindi coinvolto nella ricerca della soluzione più confacente . . La conversazione coinvolge più soggetti . Abbiamo visto le caratteristiche fondanti dello ZMOT . Ora proviamo a capire come le aziende dovrebbero farsi trovare ed essere vincenti nel momento zero della verità . Capite benissimo che farsi trovare pronti nel momento in cui nasce l'esigenza fa la differenza tra raggiungere risultati ed il soccombere . Il momento della verità è quel momento in cui si produce o meno la soddisfazione, potremmo definirlo il momento, il qui ed ora ; in definitiva è il tempo del cliente, il ritmo fatto di tanti ora, qui, adesso. Non esistendo ne un prima ne un dopo è evidente la difficoltà di far coincidere il tempo del cliente con il tempo del fornitore, che è qualitativamente diverso, più lungo e riflessivo . Potrei affermare che il tempo del fornitore è una linea mentre il tempo del cliente è sempre un punto . Il fornitore deve necessariamente mettere il suo tempo al servizio del tempo del cliente . Le aziende quindi dovrebbero farsi trovare in tutti i canali che gli utenti sono soliti utilizzare per cercare informazioni perchè come abbiamo visto è in quel momento che si determinano le intenzioni di acquisto del cliente . Proviamo ad inviduare qualche domanda che l'azienda dovrebbe porsi rispetto a questo problema : . Il brand aziendale compare nelle recenzioni e nei commenti di siti dello stesso settore ? . Se cercassimo l'abstract dello spot televisivo della nostra azienda cosa troveremmo ? . Cercando attraverso motori di ricerca prodotti o sito aziendale cosa suggerisce l'autocompletamento ? . Il brand aziendale piuttosto che un prodotto aziendale compaiono ai primi posti nella SERP (Search engine results page) . Solo lavorando su questi aspetti possiamo pensare di addivenire a qualche risultato utile . Il mondo è cambiato e le organizzazioni devono essere ripensate, riviste ristrutturate per essere al passo con i tempi . Buttate gli organigrammi obsoleti, inutili e terribilmente costosi per essere al passo con il qui ed ora del cliente . That’s what I think. What do you think?

Leggi il mio post

Leggi tutti i miei post

La pubblicazione della pagina profilo è a cura e su iniziativa personale del singolo consulente. MoneyController non si assume alcuna responsabilità in merito ai contenuti pubblicati dal consulente e a quelli accessibili attraverso link a siti web esterni citati dal consulente.

Condividi