Marco Bigliardi

Consulente finanziario

II° 2020
I° 2020
2019
Finecobank
Reggio nell'Emilia, Modena, Parma
Da €20MLN a €40MLN
Oltre a 10 anni
Laurea
37 anni
1899
10 gennaio 2019
II° 2020
I° 2020
2019

Profilo professionale

Warren Buffet ci dice che investire è semplice, ma non facile. Il mio ruolo è esattamente quello di semplificare al cliente queste dinamiche, e accompagnarlo lungo il percorso. Perchè investire non è una scelta. L'inflazione si mangia ogni anno potere di acquisto, ad erodere un patrimonio che abbiamo costruito con lavoro ed impegno. E' quindi non solo un dovere, ma un diritto, difendere il proprio capitale, e valorizzarlo nel tempo, in linea con i nostri obiettivi. Ma farlo non è semplice, lo sappiamo. I casi di risparmio tradito sono molteplici. Da Lehmann Brothers, passando per Tiscali, Seat PG, alle più recenti "good banks", vendita di obbligazioni subordinate effettuate allo sportello, o peggio ancora di diamanti venduti a prezzi gonfiati. Per questo è importante una corretta ed efficiente consulenza finanziaria. Ed è questo ciò che faccio, ogni giorno, con passione ed impegno.

Le mie principali competenze

I miei credit

  • Iscritto dal 2012 all'albo dei Consulenti Finanziari, delibera 372
  • Da marzo 2012 a oggi - Consulente finanziario presso FinecoBank
  • Da novembre 2008 a gennaio 2011 - Agente in Attività Finanziaria ARANCIONET SpA presso ING DIRECT
  • Laurea in Economia in Facoltà di Economia "Marco Biagi"
Leggi di più

Le mie ultime attività

Consigli di investimento da Igor Sibaldi e dal prof. Legrenzi

31.07.2020 / 58 Visualizzazioni

Perché è importante investire? Molto interessante il contributo di Igor Sibaldi a riguardo: https://www.youtube.com/watch?v=twSPzgiuXf4&list=PLAsDJjJ3oZVmbwY4wL8Sbu7jhaktiEsat "Il risparmio senza obiettivo è pericoloso, rischia di diventare un accumulo compulsivo. Risparmiare per risparmiare. Un accumulatore seriale (che trae soddisfazione dall'accumulo e non dal valore che può ottenere grazie ai soldi risparmiati). Noi non abbiamo capito il nostro potere (come risparmiatori-investitori). Siamo stati indottrinati a pensare che le elezioni siano il nostro unico modo per eserciate il nostro potere. Un evento raro e manipolabile però. Investire i nostri risparmi è il vero modo che abbiamo per esercitare il nostro potere (veicolandolo nell'economia, e in attività produttive)". Certo, aggiungo io, diventa quindi ancora più importante rendere efficiente il processo risparmio-investimento. Questo perchè, senza un metodo, non riusciamo ad esercitare correttamente il nostro potere di investitori, e finiamo per mettere i soldi in ciò che sta salendo, con la speranza che continui a farlo. E’ importante quindi avere un guida al proprio fianco. Continua Sibaldi, in quest’altro contributo video molto interessante: https://www.youtube.com/watch?v=wcHD5NZJJa4 "L'investitore è come Pollicino, non conosce la strada da percorrere per arrivare all'obiettivo, e si domanda quale percorso di sassi seguire. Quello giallo o quello azzurro?" A questo punto meglio seguire il percorso consigliato da un consulente. Sì, ma quale consulente? Come fare a scegliere quello adatto? "Una volta mi sono fatto visitare da un medico privatamente. Mi ha detto 'non è nulla, non si preoccupi'. Sono 300 euro, grazie. Da lui non ci sono più andato. Ma l'ho scoperto dopo(ex-post) quindi che non era il medico adatto a me". Come poterlo scegliere quindi ex-ante, cioè prima? Facciamogli delle domande. Quelle giuste. Ovvero non "cosa farà il mercato domani", ma sulla base di cosa sceglie le soluzioni per me (opera in conflitto d'interesse oppure è libero nelle scelte?), come condivide e mi trasmette trasparenza, nel rapporto di consulenza, e quali sono le sue competenze. Partiamo da qui. Facciamo le domande giuste e avremo le risposte giuste per noi. Porre e porsi delle domande (quelle giuste) è quindi fondamentale. Ce lo ricorda il Prof. Legrenzi, all’interno di questa intervista (che consiglio di guardare con attenzione). ° Perché è giusto investire? ° Perché siamo attirati dalla tranquillità del c/c, come deposito per i nostri risparmi? ° Cosa sappiamo e cosa non sappiamo? E cosa non sappiamo di non sapere? https://www.youtube.com/watch?v=hv308pIywCQ "L'incertezza sui mercati ci provoca paura, ci ferma. Umanamente è una mossa saggia, ci aiuta ad evitare pericoli. Ma finanziariamente, ci porta a lasciare i soldi fermi sul c/c, scelta poco saggia, perchè sul lungo termine siamo perdenti, in termini reali. Accumulare liquidità sul conto è una mossa istintiva per ridurre l'incertezza, perchè ci illude di non perdere soldi così, quando in realtà il modo migliore per assicurarci contro l'incertezza è stipulare appunto assicurazioni. Gli italiani sono poco assicurati, questo va a loro danno. Va anche detto che gli italiani non sono aiutati dai consulenti o dai mezzi d'informazione, che sono condannati a commentare il breve termine. Usciamo dal presente, anche se è contro-intuitivo. Chi legge i miei libri e segue la finanza, sono quelli che ne hanno meno bisogno. Il grosso della liquidità abbandonata sui c/c è detenuta da persone che non hanno interesse ad approfondire le logiche di pianificazione finanziaria; questo per il noto effetto Dunning-Kruger, meno so, meno credo di aver bisogno di sapere".   Chi avesse piacere ad approfondire i temi evidenziati, e costruire la propria consapevolezza finanziaria, può contattarmi per un consulto. Buon investimento a tutti.

Leggi il mio post

Leggi tutti i miei post

Gli automatismi nell'investimento dei prori risparmi eliminano il rischio emotività

26.06.2020 / 127 Ascoltatori

Non investire la liquidità in eccesso al fabbisogno del breve periodo, garantisce una perdita nel lungo periodo.

Ascolta il mio podcast

Ascolta tutte le mie interviste

“The Intelligent Investor” di Benjamin Graham è considerato la “bibbia” dell’ investimento.

24.07.2020 / 90 Visualizzazioni

Principi di investimento, condivisi più di 70 anni fa, ma validi ancora oggi, che ispirarono Warren Buffet, l’Oracolo di Omaha. Questi gli spunti salienti: 1 -Guardate alle azioni come a partecipazioni in società "Compra un'attività, non affittare azioni" W. Buffet 2 -Rendete le fluttuazioni di mercato vostre amichepiù che vostre nemiche; approfittate della follia che a volte imperversa sul mercato, piuttosto che partecipare ad essa 3 -Mantenete sempre un margine di sicurezza Per l'investitore è importante avere carattere e personalità (per investire ci vuole coraggio), self-control e disciplina. Questi aspetti sono molto più importanti di analisi tecniche, candele, grafici, view, supporti e resistenze. "L'ottava meraviglia dell'interesse composto non funzionerebbe mai senza la nona meraviglia: la pazienza". Graham ci consiglia anche in che misura dosare l’azionario all’interno dei nostro portafogli. Graham suggeriva di non superare il 75% di azionarioin ptf. Come mai? Il 100% equity è quindi da scartare a priori? Graham suggerisce di adottare un modello interamente azionario solo se: °Avete da parte abbastanza cash di scorta per sostenere la vostra famiglia in caso di emergenza temporanea (tradotto, non siete costretti a liquidare il piano durante un calo di mercato per sostenervi causa esigenze improvvise) °Investite con arco temporale di almeno 20 anni °Siete sopravvissuti al mercato orso del 2000 °Non avete venduto durante il mercato orso del 2000 °Avete comprato azionario durante il mercato orso del 2000 °Avete ben programmato come gestire i vostri comportamenti come investitori Se avete superato questi test, via libera. Altrimenti, chi è andato in panico durante un mercato orso passato, andrà in panico in un mercato orso futuro, recriminando la propria scelta di non aver introdotto bond in portafoglio. Investire è un processo, e, come tale, va elaborato. Chi avesse piacere ad approfondire i temi evidenziati, può contattarmi per un consulto. Buona consapevolezza a tutti.

Leggi il mio post

Leggi tutti i miei post

La pubblicazione della pagina profilo è a cura e su iniziativa personale del singolo consulente. MoneyController non si assume alcuna responsabilità in merito ai contenuti pubblicati dal consulente e a quelli accessibili attraverso link a siti web esterni citati dal consulente.

Condividi