Rossella Tian

Consulente finanziario

I 2021
Finecobank
Verona, Milano, Trento, Vicenza
-
Oltre a 10 anni
Master universitario di I° livello
43 anni
329
27 gennaio 2021
I 2021

Profilo professionale

Svolgo il mestiere di consulente finanziario da oltre quindici anni, prima per Unicredit Private Banking, ora da cinque mesi per FinecoBank presso Verona, via Città di Nimes 7.
Sono appassionata, dedita, entusiasta, energica e molto positiva ! L’empatia è la mia forza, adoro la relazione umana perché questo lavoro è per il 90% relazione, per il restante “tecnicismo”. Sono un concentrato di energia e disponibilità ! Credo fortemente inoltre al valore delle donne: credo nella loro resilienza e nella capacità di vedere l’ imprenditorialità da più prospettive: sono mamma di tre figli e imprenditrice della famiglia oltre che del mio lavoro.
Mi occupo di pianificazione finanziaria ai privati: sono metodica nel fare l’ analisi del patrimonio, il piano di investimento scegliendo assieme gli obiettivi da raggiungere, la pianificazione successoria e previdenziale.

Le mie principali competenze

I miei credit

  • Ho conseguito la Laurea in Economia presso l’ Università degli Studi di Verona nel 2004
  • Ho conseguito il Banking & Financial Diploma presso la SDA Bocconi di Milano
  • Ho lavorato dal 2004 in Unicredit Retail per atterrare nel 2016 in Unicredit Private Banking presso Verona centro.
  • Da cinque mesi sono un consulente Private presso Fineco Bank S.p.A.
  • Sono iscritta all’ Albo dal 2015 con numero di delibera 691.
Leggi di più

Le mie ultime attività

IO HO APERTO UN FONDO PENSIONE PER I MIEI FIGLI.. E TU CI HAI PENSATO?

10.05.2021 / 79 / 0

L’ accesso alla pensione INPS è slittato verso i 70 anni, la pensione che verrà percepita a quell’età sarà considerevolmente inferiore alla retribuzione percepita durante gli anni di lavoro. Questo è certo, ma pochi agiscono. Sarà così per noi, figuriamoci per i nostri figli visto che siamo ancora aggrappati alla convinzione che funzionerà come quarant’anni fa. Accendere un fondo pensione oggi per i nostri figli vuol dire: 1 avere un lungo periodo davanti a sé che ci permette di sfruttare un orizzonte temporale che compensa le oscillazioni dei mercati 2) avere una tassazione agevolata in fase di contribuzione (deduzione dei versamenti fino a 5.164,57 euro annui) e in fase di erogazione (tassazione che parte dal 15% e si decurta dello 0,30% annuo fino ad arrivare al 9% ) 3) avere la possibilità di riscatto e anticipazione (fino al 75% per acquisto prima casa o al 30% per esigenze personali dopo otto anni di permanenza nel fondo) 4) possibilità di trasferire il tfr nel fondo pensione per accedere ai vantaggi fiscali e per ottenere rendimenti decisamente superiori Questi sono i punti velocemente schematizzati, ma mi preme valorizzare il concetto che pensare oggi a tutelare il futuro dei nostri figli comporta uno sforzo minimo per un gran bel regalo da parte di nonni e genitori.

Leggi il mio post

Leggi tutti i miei post

IL FASCINO DELLA CINA

05.03.2021 / 118 / 0

Siamo in una situazione senz’altro particolare. Punto. Ma sono questi i momenti da cavalcare. I mercati sicuramente avranno dei piccoli o grandi storni legati alle notizie che ci arriveranno (recrudescenza del Covid, piani di stimoli in Usa, aspettative di inflazione, governo Draghi, dollaro, Paesi Emergenti) ed è per questo che bisogna prendere l’onda giusta. Piani di accumulo: piccole quote per entrare nei mercati azionari e, se si vuole puntare su un mercato meno appagato e meno stanco e con una economia in grande slancio, aggiungiamo al portafoglio la Cina e l ‘Asia. Diventeranno i leader globali in molteplici campi sfidando gli Usa per il ruolo di prima economia al mondo. Le azioni asiatiche risultano sottopesate negli indici globali e il trend degli utili delle società asiatiche è in costante crescita da due anni. Il continente asiatico come punto chiave nell’asset allocation tattica degli investitori, in un orizzonte temporale di medio lungo periodo e in versamenti periodici che ci permettono di sopportare la volatilità.  Huanyìng!  

Leggi il mio post

Leggi tutti i miei post

I PAC, QUESTI SCONOSCIUTI!

18.02.2021 / 112 / 1

Presa coscienza che lasciare i propri denari depositati sul corrente si riveli una scelta controproducente, fermo restando il fatto di affidare la gestione dei propri risparmi a un consulente finanziario per non essere travolti dalla giungla dei mercati, tanti amici mi pongono una obiezione: “non ho tanta liquidità messa da parte, ho messo via qualcosina...”. A questo punto vi porto a riflettere sul fatto che possiamo incrementare i nostri investimenti in modo graduale, attraverso versamenti periodici che quantifichiamo assieme: non è necessario essere ricchi come nababbi ma, cosa più importante, questo approccio delicato ci permette di rompere quella resistenza a  lasciare i nostri soldi sui conti correnti. I piani di accumulo proprio per la loro flessibilità ci avvantaggiano poiché ci permettono si scegliere la cifra da investire, i propri obiettivi (l’università per un figlio? La macchina per un nipote? Un viaggio molto costoso? Una semplice musina per non farsi mangiare i risparmi dall’ inflazione?) in base alla capacità e alla volontà di spesa. L’ ingresso graduale nei mercati ci permette di limitare gli inconvenienti legati al market timing quindi alla volatilità e ci permette di non agire di impulso, cosa che spesso ci porta a investire sui massimi e a disinvestire sui minimi. La flessibilità dei pac sta nelle cifre, nei tempi e nella scelta di un fondo adeguato al proprio profilo di rischio e al proprio orizzonte temporale. Matematicamente quindi un pac è l’ applicazione di una media ponderata ai prezzi di ingresso degli acquisti delle quote. La resistenza al cambiamento si riferisce alle persone che sperimentano ansia emotiva causata dalla prospettiva di cambiare qualcosa, ma sentirci motivati è un’ opportunità per scoprire se stessi.

Leggi il mio post

Leggi tutti i miei post

La pubblicazione della pagina profilo è a cura e su iniziativa personale del singolo consulente. MoneyController non si assume alcuna responsabilità in merito ai contenuti pubblicati dal consulente e a quelli accessibili attraverso link a siti web esterni citati dal consulente.

Condividi