15/11/2023 - Iniziative Bresciane INBRE S.p.A.: Incontro con investitori istituzionali 15 novembre 2023 - Inbre partecipa a ISMO 2023

[X]
Incontro con investitori istituzionali 15 novembre 2023 - inbre partecipa a ismo 2023

ISMO 2023 - Looking at sustainability from the mid-corporate angle

15 novembre 2023

Iniziative Bresciane in breve

Attività svolta

Area geografica

Mercato di riferimento

Azionariato

Mercato di quotazione

  • Costituita nel 1988, Iniziative Bresciane è un primario operatore attivo nella produzione di energia elettrica da fonte idroelettrica
  • La società è attiva nell'individuazione di siti potenzialmente interessanti, progettazione, costruzione e gestione di impianti idroelettrici di medie e piccole dimensioni
    • Tutti gli impianti idroelettrici della società sono localizzati nelle province di Brescia, Bergamo, Cremona, Trento, Lucca e Firenze
      • Il mercato di riferimento per la società sono impianti idroelettrici di medie e piccole dimensioni, con potenza concessoria compresa tra 1 e 3 MW
    • I principali azionisti della società sono:
      • Finanziaria di Valle Camonica S.p.A. (FVC) 52,04%
      • Istituto Atesino di Sviluppo S.p.A. (ISA) 12,42%
      • Dolomiti Energia S.p.A. 16,53%
      • Flottante 19,01%
  • Ammessa alle negoziazioni sul mercato AIM Italia (ora «Euronext Growth Milan») dal 15 luglio 2014 a seguito di un'offerta di sottoscrizione di azioni per un controvalore di circa Euro 22,6 milioni

2

Lettera agli Stakeholders

Cari Stakeholder e Gentili Azionisti, Vi presentiamo il 3° Bilancio di Sostenibilità riferito all'anno 2022 che coincide con il 35° anno dalla costituzione della Società: una storia di sviluppo continuo, di crescita equilibrata, coerente con le finalità etiche, sociali e comportamentali del Gruppo di appartenenza, che ci ha permesso di raggiungere traguardi importanti e nel contempo ci consente di investire per il futuro, integrando le tematiche ESG con il modello di business, l'organizzazione e la cultura dell'azienda.

Negli ultimi tre anni dinamiche sociali ed economiche imprevedibili, collegate al Covid-19, alla Guerra in Ucraina, alla crisi energetica, al significativo aumento dell'inflazione e dei tassi di interesse, ci hanno messo a dura prova; a rendere ancor più impegnativa la gestione complessiva del Gruppo si inserisce un anno caratterizzato da una rilevante mancanza di precipitazioni sia nevose che piovose su gran parte del territorio di nostro interesse a cui abbiamo dovuto far fronte.

Più in generale, l'instabilità del quadro macroeconomico e climatico ha complicato il percorso verso 'emissioni zero', ma la necessità di accelerare la transizione energetica non è mai stata così evidente. La nostra azienda è tra gli abilitatori di questa transizione, abbiamo la consapevolezza di avere un ruolo rilevante e un importante potenziale nel contesto di un futuro sistema energetico decarbonizzato. Per questo, anche in un anno così complesso, investire nelle nostre persone e nell'empowerment locale, assicurare il trasferimento continuo di tecnologia e conoscenza per proteggere l'ambiente, promuovere l'innovazione e sostenere la nostra comunità sono state azioni continuative e caratterizzanti del nostro impegno durante tutto il 2022.

Abbiamo affrontato i rischi legati al cambiamento climatico avvalendoci di studi specifici relativi al "Climate Change Risk Assesment - CCRA" - finalizzati a definire il potenziale impatto generato da tale cambiamento sulle opere da realizzare. Questi studi hanno consentito di valutare positivamente gli interventi progettati, in grado di sopportare eventi atmosferici estremi, inondazioni e periodi di scarsità idrica, contribuendo direttamente al contenimento di tali scenari, nei quali nessuna delle principali metriche di performance scende al di sotto delle soglie di accettabilità. Gli effetti delle misure di resilienza previste sono stati testati, dimostrando che quelle più dirette sono in grado di contrastare efficacemente gli effetti "Climate Change", mitigando i rischi residui correlati e persino aumentando la produzione. Abbiamo sempre prestato la massima attenzione al contesto socio-ambientale in cui operiamo nella consapevolezza della rilevanza delle attività svolte sul territorio. A tal fine abbiamo disposto il presidio dei rapporti istituzionali e il confronto con le comunità locali con l'obbiettivo di instaurare e mantenere un dialogo collaborativo con i vari portatori di interesse e di render conto del nostro impegno in modo trasparente. In conformità a tale approccio il Gruppo adotta politiche attive di coinvolgimento delle comunità locali, partecipando a tavoli tecnici con interlocutori istituzionali, a livello soprattutto locale, al fine di assicurare un ampio consenso alle proprie iniziative. In questo quadro molto articolato abbiamo tuttavia avuto la conferma che il tema della sostenibilità legato alla qualità dell'ambiente, al rispetto del territorio, all'attenzione delle persone, è stato determinante per continuare a creare valore. Il cammino intrapreso ci ha permesso di ottenere importanti supporti in termini di finanziamenti green da primari player finanziari, risultati essenziali per sostenere la nostra crescita. Riserviamo un'attenta valutazione alle evoluzioni della matrice di materialità, essendo quest'ultima uno strumento dinamico volto alla condivisione verso i propri stakeholder, e gli indicatori GRI Standards da utilizzare per la rendicontazione della sostenibilità; la guida alle priorità delle strategie ESG e l'attenzione agli SDGs (17 obbiettivi di sviluppo sostenibile individuati dall'Onu nel 2015 con orizzonte 2030) sono verificate dagli impatti che il Gruppo produce su ambiente, economia e persone.

3

Nel corso dell'esercizio sociale abbiamo sostenuto l'Associazione Italiana Cultura Qualità (AICQ) a supporto degli eventi della "settimana Europea della Qualità" e dei seminari 2022/2023 "Sostenibilità: Qualità della vita per il presente e per il futuro" e patrocinato l'Associazione Sportiva Dilettantistica Femminile HOCKEY E PATTINAGGIO PONTEDILEGNO - TEMU' che opera con finalità di ricreazione e sviluppo del territorio. In sintonia con le iniziative territoriali abbiamo aderito alla manifestazione "Festival Green Line 2022", nella Città di Firenze, in collaborazione con il Comune, che ci ha permesso di apparire con il logo societario su Ponte Vecchio e all'edizione 2022 dell'Adamello Sky Raid, gara di endurance di sci alpinismo che si svolge sul Gruppo dell'Adamello.

Abbiamo favorito il Welfare aziendale con erogazione di buoni benzina ai dipendenti non dotati di auto aziendale, per far fronte ai rincari straordinari del periodo e rinnovato la polizza per la copertura sanitaria legata al Covid-19.

In materia di CSR (Corpotrate Social Responsability) e CSV (Corporate Shared Value) confermiamo il rating di legalità al massimo punteggio (tre stellette), manifestando in tal modo l'impegno a mantenere etica e legalità al centro delle linee guida; al riguardo Economy Award ha indicato Inbre tra le prime realtà italiane in tema di solidità e profittabilità.

In previsione di questo terzo Bilancio di Sostenibilità, INBRE ha ritenuto di svolgere un'attività specifica di "stakeholder engagement", rivolta agli stakeholder interni ed esterni. I questionari predisposti e raccolti hanno avuto un elevato tasso di risposta (78%); gli stakeholder coinvolti hanno riconosciuto un "IMPEGNO ECCELLENTE" (punteggio: 3,7/4) da parte di INBRE nell'ambito della sostenibilità e hanno confermato di avere una BUONA CONOSCENZA (punteggio: 3,4/4) delle iniziative svolte da INBRE in ambito di sostenibilità.

Valutiamo quindi con attenzione quanto indicato nel Global Compact delle Nazioni Unite che incoraggia le imprese a creare un quadro economico, sociale ed ambientale atto a promuovere un'economia sana e sostenibile, nonché a contribuire alla promozione dei Dieci Principi fondamentali ivi fissati. Anche la riforma degli articoli 9 (…la Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica. Tutela il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della Nazione. Tutela l'ambiente, la biodiversità e gli ecosistemi….) e 41 (….sancisce che il diritto all'iniziativa economica privata non può esercitarsi quando in danno all'ambiente e alla salute. Una modifica che apre a nuovi scenari nel rispetto della sostenibilità presente e delle future generazioni…) della Costituzione ha indicato la strada da seguire, ponendo l'attenzione al tema della sostenibilità. Guidati dai nostri principi, siamo orgogliosi dei risultati ottenuti fin qui dopo trentacinque anni di attività, continuando a creare e condividere valore con tutti i nostri stakeholder, nella consapevolezza di aver realizzato un Gruppo solido, pronto a cogliere nuove sfide e opportunità e proiettato verso una crescita continua e sostenibile.

Battista Albertani

Alberto Rizzi

Presidente del Consiglio di Amministrazione

Investor Relations

4

Iniziative Bresciane alla data di quotazione

Alla data di IPO

Oggi

Centrali in

esercizio

Concessioni in

realizzazione

Domande di concessione

Key financials

Razionale della

quotazione

  • 16 centrali in esercizio per una potenza installata di 21,9 MW
  • 93,3 GWh di energia elettrica prodotta nel
    2013
  • 9 centrali in corso di realizzazione da 2,7 MW di potenza di concessione
  • 39 domande di concessione in corso di perfezionamento per una potenza di 18,1 MW
  • Ricavi € 15,4milioni
  • Ebitda € 11,9milioni
  • Utile netto € 3,6milioni
  • PFN € 66,5 milioni (Debt/Ebitda 5,6x)
  • Sostegno finanziario alla realizzazione delle nuove centrali
  • Cogliere opportunità di crescita anche per linee esterne
  • 43(1) centrali in esercizio per una potenza installata di 57,9 MW
  • 95,0 GWh di energia elettrica prodotta nel 2022, 61,0 GWh nel primo semestre 2023
  • 18(1) centrali in corso di realizzazione da 10 MW di potenza di concessione
  • 18(1) domande di concessione in corso di perfezionamento per una potenza di 12 MW
  • Valoreeconomico generato(2) € 19,1milioni
  • Ricavi(2) € 18,0milioni
  • Valoreeconomico distribuito(2) € 16,3milioni
  • Ebitda(2) € 11,2 milioni
  • Utilenetto(2) € 0,2 milioni
  • PFN(2) € 103,9milioni (Debt/Ebitda 9,2x)

1.

Dato al 30.06.2023

5

2.

Dati al 31.12.2022

I progetti sviluppati dalla quotazione al 30/06/23 (1/2)

DMVPratoMele(Casnigo, BG)

DMVCasnigoPonteSomet(Casnigo, BG)

Messa in esercizio: ottobre 2014

Messa in esercizio: novembre 2014

Potenza installata: 97,2 kW

Potenza installata: 80,7 kW

Proprietà: InBre

Proprietà: InBre

DMVFonderia(Villa d'Almè, BG)

Messa in esercizio: febbraio 2015

Potenza installata: 84,7 kW

Proprietà: InBre

Vione-Vallaro(Vione, BS)

  • DMVCasnigoScarico(Casnigo, BG)
  • Messa in esercizio: marzo 2015
  • Potenza installata: 49 kW
  • Proprietà: InBre
  • Crespi d'Adda(Crespi d'Adda, BG)
  • Messa in esercizio: gennaio 2016
  • Potenza installata: 2.283 kW
  • Proprietà: Adda Energi S.r.l.
  • TraversaSerio Malcontenta(Casale Cremasco Vidolasco, CR)
  • Messa in esercizio: novembre 2017
  • Potenza installata: 950 kW
  • Proprietà: InBre
  • BoschediGianico(Gianico, BS)
  • Messa in esercizio: dicembre 2015
  • Potenza installata: 375 kW
  • Proprietà: InBre
  • Fara Terzo Salto(Fara Gera d'Adda, BG)
  • Messa in esercizio: aprile 2016
  • Potenza installata: 900 kW
  • Proprietà: Adda Energi S.r.l.
  • TraversaSerio Babbiona(Casale Cremasco Vidolasco, CR)
  • Messa in esercizio: novembre 2017
  • Potenza installata: 755 kW
  • Proprietà: InBre

Messa in esercizio: gennaio 2016

Potenza installata: 600 kW

Proprietà: Azienda Elettrica Valle

Camonica S.r.l.

Barghe(Barghe, BS)

Messa in esercizio: luglio 2016

Potenza installata: 1.200 kW

Proprietà: InBre

6

I progetti sviluppati dalla quotazione al 30/06/23 (2/2)

Iscla - Edolo(Edolo, BS)

DmvUrago(Pontoglio, BS)

Messa in esercizio: ottobre 2018

Messa in esercizio: settembre 2020

Potenza installata: 6.322 kW

Potenza installata: 363 kW

Proprietà: Azienda Elettrica Alta Valle

Proprietà: InBre

Camonica S.r.l.

Calcagna(Dello, BS)

Bassana(Offlaga, BS)

Messa in esercizio: febbraio 2021

Messa in esercizio: febbraio 2021

Potenza installata: 220 kW

Potenza installata: 330 kW

Proprietà: Iniziative Mella S.r.l.

Proprietà Iniziative Mella Srl

Brigliadi Sellero(Sellero, BS)

Badia(Offlaga, BS)

Messa in esercizio: maggio 2021

Messa in esercizio: agosto 2021

Potenza installata: 270 kW

Potenza installata: 300 kW

Proprietà: InBre

Proprietà: Iniziative Mella S.r.l.

Compiobbi(Bagno a Ripoli e Fiesole, FI)

Incisa(Incisa e Reggello, FI)

Messa in esercizio: aprile 2023

Messa in esercizio: aprile 2023

Potenza installata: 800 kW

Potenza installata: 400 kW

Proprietà: Iniziative Toscane S.r.L.

Proprietà: Iniziative Toscane S.r.L

  • DMVPalosco(Palazzolo sull'Oglio, BS)
  • Messa in esercizio: settembre 2020
  • Potenza installata: 315 kW
  • Proprietà: InBre
  • Darfo Le RivE(Darfo Boario Terme, BS)
  • Messa in esercizio: marzo 2021
  • Potenza installata: 208 kW
  • Proprietà: InBre
  • Martinoni(Manerbio, BS)
  • Messa in esercizio: ottobre 2021
  • Potenza installata: 360 kW
  • Proprietà: Iniziative Mella S.r.l.

7

Acquisizioni dall'IPO ad oggi

Il Gruppo ha proseguito la propria attività di investimento anche attraverso la crescita per linee esterne, acquisendo, tramite la partecipazione in Pac Pejo S.r.l., la disponibilità di due nuovi impianti idroelettrici

Castra(Pejo, TN)

Messa in esercizio: giugno 2015

Potenza installata: 6.156 kW

Contra(Pejo, TN)

Messa in esercizio: giugno 2015

Potenza installata: 6.739 kW

Nel giugno 2021 il Gruppo ha perfezionato l'acquisto del 100% del capitale sociale di Appennino Energia S.r.l. e di Serchio Power S.r.l, acquisendo di conseguenza la disponibilità di tre nuovi impianti idroelettrici

  • Piaggione(Borgo a Mozzano, LU)
  • Messa in esercizio: giugno 2021
  • Potenza installata: 1.200 kW
  • Piastroso(Coreglia Antelminelli, LU)
  • Messa in esercizio: giugno 2021
  • Potenza installata: 2.040 kW
  • PonteaMoriano(Lucca)
  • Messa in esercizio: giugno 2021
  • Potenza installata: 1.460 kW

N. 2 impianti per una potenza di concessione complessiva di 5,95 MW

N. 3 impianti per una potenza di concessione complessiva di 2,1 MW

8

I progetti in corso di sviluppo al 15/11/2023

Brusaporto

Patera

Traverso Serio Menasciutto

Oglio

Molino

Oglio

Calciana

Oglio

Castellana

Oglio Conta

Arno 03 - Sieci

Arno 06 - S.Andrea

Rovezzano

Arno 09 - Isolotto

Arno 01- Ponte

Annibale

Arno 04 - Ellera

Arno 07 - Nave di

Rovezzano

Arno 10 - Porto di

Mezzo

Arno 02 - Rignano

Arno 05 - Martellina e

Cartiera

Arno 08 - S.Niccolò

Barghe

DMV

9

Le domande di concessione in corso di perfezionamento al 15/11/2023

Centrale

Potenza (MW) concessione

centrale 12

0,20

centrale 13

0,07

centrale 14

0,09

centrale 15

0,06

centrale 16

0,04

centrale 17

0,02

centrale 18

0,90

centrale 25

0,96

centrale 26

0,11

centrale 27

0,25

centrale 33

0,78

centrale 34

0,32

centrale 37

3,00

centrale 38

2,99

centrale 39

0,10

centrale 40

0,72

centrale 41

1,00

Totale

11,60

N. 17 domande di concessione per una potenza di concessione complessiva di circa 11,60MW

10

Disclaimer

Iniziative Bresciane INBRE S.p.A. ha pubblicato questo contenuto il 15 novembre 2023 ed è responsabile delle informazioni in esso contenute. Distribuito da Public, senza apportare modifiche o alterazioni, il 15 novembre 2023 08:43:04 UTC.

MoneyController ti propone anche

Condividi